CONDIVIDI

Ci sono città in cui può letteralmente succedere di tutto. Una è certamente la Capitale, dove l’eco per i funerali di Casamonica continua a farsi sentire; un’altra è Catania. Nel capoluogo etneo, perennemente baciato dal sole e il cui centro è in tutte le stagioni meta per i turisti, può accadere anche che venga affisso un cartellone in cui viene pubblicizzato un battesimo.

Il cartellone, in cui il sacramento diventa a tutti gli effetti evento cittadino, mostra in primo piano la foto del piccolo, affiancata dall’annuncio della presenza di ospiti: si va da Angela, l’attempata favolosa cubista di Uomini e Donne, ad Andrea Azzurra e Claudio Tropea, ex concorrenti rispettivamente di The Voice of Italy e Io canto.

Catania, quel cartellone-imbarazzo per il battesimo-evento

A Catania non è raro imbattersi in cartelloni formato maxi, sparpagliati in giro per la città, dedicati a eventi a tutti gli effetti privati come compleanni, anniversari o ricorrenze di vario genere: è anche per questo che sui social si è levato un coro praticamente unanime di imbarazzo. Un concentrato di kitsch così elevato, in effetti, per di più amplificato dalla didascalia finale (“Questa creatura meravigliosa è…cosa nostra!“), non si vede certo tutti i giorni. Ma a Catania, nel bene o nel male, può accadere di tutto.

[Ph. Credits: Radio Studio Centrale]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here