CONDIVIDI

Che L’anno che verrà, l’evento organizzato da Rai 1 per il Capodanno 2015, non partisse sotto i migliori auspici, si era capito già dall’inizio dello show, quando Amadeus ha annunciato in diretta l’assenza imprevista di Claudio Lippi, atteso come co-conduttore della serata. Il forfait di Lippi è stato però solamente il preludio a una trasmissione condita da clamorosi errori, temporali o non solo.

Tanto per cominciare, dall’ormai celebre mezzanotte anticipata di un minuto: il countdown de ‘L’anno che verrà‘ è partito infatti alle 23:58. Se anche voi, dunque, lo avete seguito per brindare al 2016, sappiate che non siete stati i soli ad avere la sensazione di aver vissuto un 2015 più corto.

Capodanno Rai, che imbarazzo tra bestemmie e countdown sballato

L’evento, tenutosi a Matera e comunque impreziosito dalla presenza di vari artisti, prende però poi le sembianze di piccolo disastro se si inizia a considerare un aspetto perlopiù innocuo ma che ieri sera si è rivelato micidiale: i messaggi mandati in sovraimpressione dal pubblico. Il moderatore delle dediche, pensando forse alla solita sfilza di ‘Buon anno da Aosta‘ e ‘Tanti auguri da Lampedusa‘, ha lasciato passare almeno due contenuti che hanno fatto in pochissime ore il giro del web: uno è lo spoiler su Star Wars che riguarda Han Solo, l’altro è una bestemmia in piena regola. Difficile stabilire quale dei due messaggi abbia provocato più indignazione al pubblico, fatto sta che il responsabile della moderazione dei messaggi ha avuto un primo dell’anno amaro.

Il responsabile del mancato controllo (del messaggio con bestemmia, ndr)“, si legge in una nota Rai, “è stato immediatamente individuato e sospeso dall’azienda“.

Capodanno Rai, che imbarazzo tra bestemmie e countdown sballato

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here