CONDIVIDI

Non bastavano le continue polemiche sui diritti televisivi: dopo l’acquisto da parte di Mediaset dell’intero campionato, le battaglie (legali e non) tra Mediaset e Sky continuano.

La situazione si fa sempre più pesante a causa di una decisione dell’emittente privata: il segnale sarà infatti criptato per la tv sat, ovvero Canale Cinque, Rete Quattro e Italia Uno non saranno più visibili su Sky, ma solo sul tradizionale digitale terrestre.

Uno schiaffo alla pay tv, che ha già dovuto reinventarsi offrendo ai propri clienti un’alternativa alla Champions League, importante parte del pacchetto calcio: con le serie tv in esclusiva e i programmi di successo in partenza a settembre, Sky dovrebbe comunque uscire vincitrice dallo scontro.

Mediaset, dal canto suo, ha investito molto nel solo calcio, proponendo ai telespettatori la serie A italiana, la Champions League e alcuni campionati europei.

Intanto, nelle televisioni italiane è già comparso un avviso a sfondo blu che avvisa il pubblico del cambiamento: dal 7 settembre i tre canali Mediaset non saranno più visibili attraverso Sky.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 1 =