CONDIVIDI

E’ ufficiale: la prima copertina da donna per Bruce Jenner sarà quella di Vanity Fair. L’ex atleta e patrigno di Kim Kardashian ha da poco ufficializzato il suo essere transessuale. Una scelta a lungo meditata e un destino compreso intimamente da molto tempo: Jenner ha dichiarato di avere fatto uso di ormoni femminili già negli anni Ottanta.

Si sente donna, e vuole esserlo. Mentre la figliastra posta foto su Instagram in cui esprime tutto il suo appoggio, il sessantaseienne sembra non avere più paura di esprimersi per quello che è. Nelle sue ultime dichiarazioni non si parla ancora di un eventuale intervento chirurgico, ma già si nota un cambiamento: trucco, capelli lunghi e tratti femminili hanno iniziato a fare capolino sul viso di Jenner, che non ha neppure parlato di un possibile cambio di nome, a fronte del completamento della sua nuova identità femminile.

Dopo aver sposato nel 1991 Kris, l’ex moglie dell’avvocato Kardashian, ed aver avuto con lei le figlie Kendall e Kylie, è arrivato il divorzio nell’autunno dello scorso anno. Non è chiaro se sia stata la presa di coscienza di Bruce a portare alla rottura della relazione, e non si conosce neppure l’opinione in merito dell’ex signora Jenner.

Si parla di una possibile influenza della web serie Transparent sulla decisione epocale di Jenner: la serie tratta infatti delle vicende di una famiglia statunitense che scopre la transessualità del padre. Un racconto che si avvicina molto alla reale esperienza di Bruce, e che potrebbe averlo aiutato nel comunicare al mondo il suo definitivo cambiamento di vita. Per i più curiosi, la serie sarà visibile dal prossimo 9 giugno su Sky Atlantic.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here