CONDIVIDI

Brad Pitt, protagonista di C’era una volta in Hollywood e Ad Astra, due titoli che hanno ottenuto recensioni positive, in particolare per il suo ruolo e la sua recitazione, non è interessato agli Oscar e non farà promozione per la candidatura.

“Mi asterrò. Non si sa mai, è bello quanto estraggono il tuo numero. Ma lo scopo di un film è essere visto dal pubblico, parlare alle persone nel presente e nel futuro. Trovo il dare la caccia ai premi un disservizio alla purezza della narrazione, e una cosa inquietante su cui focalizzarsi.”

Parole importanti quelle di Brad Pitt che dimostra ancora una volta la sua caratura.

Pitt è piaciuto moltissimo al pubblico e alla critica, in particolare nel suo ruolo centra in Ad Astra.

L’attore infatti è riuscito a tenere in piedi un film che verte praticamente sulla sua figura.

Anche nell’opera di Tarantino Brad ha un ruolo fondamentale, dividendosi con Di Caprio il cuore della pellicola.

“Ci saranno meno progetti per me in futuro, adesso ci sono altre cose che voglio fare” spiega poi Brad.

“Quando senti di aver finalmente abbracciato ciò che stavi facendo, è tempo che tu metta le tue braccia altrove.”

Nel frattempo, C’era una volta ad Hollywood arriva nelle sale italiane.

Grande attesa anche per Ad Astra, film fantascientifico che potrebbe diventare un nuovo cult del genere.

Le parole di Brad Pitt sono davvero importanti e dovrebbero ricordare, anche qua da noi, che la corso al premio lascia il tempo che trova.

I film sono film, fatti per essere visti, non per essere discussi e premiati.

Del resto nessuno esclude che Brad Pitt non possa essere candidato e addirittura vincere il premio di miglior attore.

La carriera di Brad vanta pellicole incredibili, con una doppia presenza nel corso di quest’anno destinata a lasciare il segno nella sua carriera.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here