CONDIVIDI

Dopo la valanga di accuse sul suo conto e anni passati a negare ogni responsabilità, senza che ci fosse mai alcuna incriminazione formale, Bill Cosby è stato condannato per violenze sessuali ed un mandato d’arresto è stato emesso nei suoi confronti dalla procura della Contea di Montgomery, in Pennsylvania.

Si è infatti tenuto oggi a New York il primo processo all’attore 78enne, riconosciuto in questa sede colpevole di aver aggredito sessualmente Amanda Constand, ex dipendente della Temple University, che aveva accusato Cosby di averla drogata e sedotta nel 2004 nella sua casa di Cheltenham, a nord di Filadelfia.

Ma non finisce qui: questo sarà soltanto il primo crimine a portare sotto processo il comico, protagonista della popolare sitcom “I Robinson“, serie televisiva che aveva contribuito a sdoganare la tematica “razziale” nella televisione americana (e poi nel resto del mondo) e aveva delineato Cosby come simbolo di padre bonario ed esemplare, nonché venato di moralismo, cosa che aveva contribuito ad enfatizzare lo sgomento per le accuse nei suoi confronti: sono infatti decine le donne che hanno accusato Bill Cosby di averle drogate e violentate.

Cosby ha sempre negato di aver stuprato o molestato donne contro la loro volontà e solo qualche giorno fa aveva avviato un’azione legale per diffamazione contro sette delle sue accusatrici. A luglio l’Associated Press era entrata in possesso di atti legali di un’azione civile della stessa Amanda secondo cui nel 2006 Cosby aveva ammesso di aver somministrato sedativi “ad almeno una donna e ad altre persone. Gli avvocati dell’attore avevano però precisato che Cosby aveva semplicemente ammesso di essere stato uno dei tanti ad avere introdotto il Metaqualone, farmaco sedativo, nella sua vita sessuale ma solo con il consenso delle partner.

Sono però troppe le donne che hanno accusato Cosby, tante starlette e almeno una top model, Beverly Johnson (prima supermodella nera sulla copertina di Vogue). Tutte hanno denunciato il medesimo modus operandi: la droga in una bibita o un cocktail per poi ritrovarsi seminude nel letto dell’attore senza sapere come ci fossero arrivate.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here