CONDIVIDI

Con uno spot asciutto, colorato e lapidario, il network statunitense AMC ha annunciato una notizia che in molti attendevano da mesi: Better Call Saul partirà l’8 febbraio 2015. L’attesissimo spin-off di Breaking Bad, di cui si vocifera da oltre un anno, verrà proposto inizialmente in due episodi che andranno in onda in due serate consecutive, per poi continuare a ritmo settimanale.

Better Call Saul racconterà le vicende di Saul Goodman, interpretato da Bob Odenkirk, avvocato senza scrupoli ma pieno d’ironia di Walter White e Jesse Pinkman, protagonisti della serie ideata nel 2008 da Vince Gilligan e vincitrice di due Emmy Awards consecutivi come miglior serie drammatica.

Better Call Saul, che prenderà le mosse dal periodo antecedente l’incontro tra Saul e Walter, sarà composta da dieci episodi, e oltre alla scontata presenza di Odenkirk, vedrà la presenza di Jonathan Banks (Mike Ehrmantraut in Breaking Bad), Michael McKean, Patrick Fabian, Rhea Seehorn e Michael Mando.

Vista l’attesa e considerate le aspettative, l’AMC ha già ordinato una seconda stagione, che dovrebbe prevedibilmente vedere la luce nel 2016. Noi intanto diamo un’occhiata al teaser trailer ufficiale: la prova ‘vivente’ di una serie che pareva non dovesse arrivare mai. Febbraio 2015 non è poi così lontano.

[Photo credit: Ursula Coyote/AMC]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 1 =