CONDIVIDI

Il 5 febbraio sarà possibile vedere, ancora una volta, la bella showgirl argentina Belén Rodriguez al cinema, nella commedia “Non c’è 2 senza te“.

La pellicola è diretta da Massimo Cappelli ed il cast è composto da diversi volti noti ma, neanche a dirlo, l’attenzione è concentrata sulla presenza di Belén. Il regista, come la maggior parte delle persone, scommette sul ruolo interpretato dall’argentina che veste i panni di una ragazza particolare e non molto simpatica, che riuscirà addirittura a mettere in crisi una coppia gay.

Il film parla della coppia omosessuale composta da Mauro e Alfonso, interpretati rispettivamente da Fabio Troiano e Dino Abbrescia, che convivono felicemente da anni. La loro allegra routine quotidiana viene interrotta quando devono fingersi etero per l’improvviso arrivo di Niccolò- l’attore Samuel Troiano- nipote di Alfonso, che si invaghisce della bellissima Laura, interpretata dalla Rodriguez.

Belén era apparsa sul grande schermo già in “Natale in Sudafrica” e in “Se sei così ti dico sì“. Stavolta, però, sembrerebbe che il suo ruolo vada oltre la semplice commedia. O almeno, così sostiene il regista Cappelli.

Questa sarà una delle poche commedie italiane in cui si parla dell’omosessualità, che viene troppo spesso omessa dai cinema nostrani.
In ogni caso, “Non c’è 2 senza te” ha già suscitato l’interesse culturale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che ha deciso di finanziare il film con 200mila euro.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here