CONDIVIDI
asia argento

Un colpo di coda del potere hollywoodiano scosso dal movimento #Metoo che ha visto Asia Argento come principale testimonial? Un complotto per screditare l’attrice e regista figlia del Dio dell’Horror Dario Argento? O una serie di tristi fatti reali.

Difficile capire la situazione in cui si trova in questi giorni Asia Argento, purtroppo non delle più piacevoli dopo che sono emersi degli accordi presi tra il suo avvocato e quello di Bennet per un risarcimento legato a una presunta relazione sessuale tra i due che avrebbe danneggiato il giovane artisticamente.

Come se non bastasse salta fuori Jeff Leach, comico USA che racconta di come Asia Argento gli abbia inviato dei video in topless, proprio mentre il personaggio dello spettacolo era assieme alla fidanzata. Alla sua richiesta di non ripete un simile gesto, la Argento avrebbe detto di non averlo fatto con alcuna malizia. Viene da chiedersi in realtà che legame ci sia tra questa novità e la vicenda Bennet che si muove completamente in un altro ambito. Tutto pare però dimostrare un disegno complesso per screditare in parte la Argento, e per continuare a fare notizia su una vicenda piuttosto complessa che legalmente risulta in realtà già conclusa.

I giornali si nutrono ormai di Gossip su Asia Argento, e viene da chiedersi se dietro tutta questa attenzione, oltre al putiferio web, che si è andato a creare non si celi in realtà Harvey Weinstein che, inutile ricordarlo possiede una capitale capace di muovere e influenzare giornali e media a livello planetario.

Di sicuro il movimento #Metoo esce irrimediabilmente azzoppato dalla vicenda, trasformando di fatto, anche con evidenti differenze di situazione, la vittima in carnefice.

E di sicuro l’argomento sta generando un gran parlare dato che, noi stessi, oltre che le tendenze dei motori di ricerca sembrano volere capire meglio la situazione che giorno per giorno assume nuovi e differenti aspetti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here