CONDIVIDI

Ieri sera le registrazioni della quinta puntata e le anticipazioni del serale di Amici 13 propongono un verdetto alquanto controverso e spiazzante, ma che allo stesso tempo ristabilisce la situazione delle gerarchie all’interno del talent. Dopo che la settimana passata il programma condotto da Maria de Filippi era stato violentemente scosso dalla bufera scatenatasi tra Moreno ed il pubblico, a seguito della contestazione della decisione del rapper di salvare Paolo a discapito de “I Carboidrati” che hanno subito l’eliminazione, con voci che volevano il direttore artistico dei bianchi sul punto di lasciare il proprio ruolo di guida della squadra bianca, Moreno si è presentato normalmente all’appuntamento settimanale come a capo dei bianchi, rivelando un clima di ristabilita serenità.

La formula della quinta puntata è tornata agli esordi decidendo così sul destino di un solo concorrente, il quale è stato costretto ad abbandonare la scuola di Amici, mentre il ruolo di quarto giudice è stato affidato nelle mani di Riccardo Scamarcio. Gli ospiti sono stati protagonisti nelle esibizioni in coppia con i concorrenti di Amici: Giorgia, con Deborah, e Gigi D’Alessio hanno duettato con i bianchi, mentre Luca Carboni, con Alessio, e Umberto Tozzi si sono prestati nelle esibizione con la squadra dei blu.

L’intermezzo comico è stato ad opera di Deborah Villa, resa celebre dal ruolo di “Patty” in Camera Cafè. Invece, la prima sfida tra le due formazioni ha visto i blu uscirne vincitori, costringendo Lorenzo ad essere eliminato provvisoriamente, mentre nella seconda gara è stato Nick ad essere nominato a seguito del trionfo dei bianchi. La gara finale per decidere le sorti della quinta puntata di Amici ha dato come verdetto la vittoria Nick, salvato ancora una volta dal suo potente groove, a discapito di Lorenzo, eliminato definitivamente e costretto a lasciare la scuola diretta da Maria de Filippi.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here