CONDIVIDI
Che Dio Ci aiuti 5 anticipazioni 14 marzo

Che Dio ci Aiuti 5, è una delle fiction più interessanti del panorama Rai.

Con una serie di elementi che vanno dal drammatico al comico, la serie sta totalizzando ascolti elevatissimi, premiando una scrittura sincera e personaggi interessanti.

Ecco quindi le anticipazioni sulla puntata del 14 marzo.

In questo momento, Suor Angela e Suor Costanza sono alle prese con una novizia in arrivo. Un personaggio nuovo che porterà enormi cambiamenti nella trasmissione. Nel frattempo troviamo Nico a baciare una sconosciuta, proprio quando sta per rivedere Asia che ha per lui una notizia sconvolgente.

Torna poi Azzurra che ha deciso di trasformare il convento in un hotel. A quanto pare però, Azzurra nasconde qualcosa, un grande dolore che non riesce più a sopportare.

Nel frattempo una ragazza viene ricoverata in ospedale dopo un tentato suicidio.

La ragazza è in coma, ma Azzurra non crede alla versione del suicidio e inizia a investigare su cosa sia realmente accaduto.

Che Dio Ci Aiuti 5 si tinge così di giallo.

La produzione conferma buona parte del cast, ma ci sono anche delle novità.

Le protagoniste saranno come sempre Elena Sofia Ricci e Valeria Fabrizi, affiancate da Francesca Chillemi, Gianmarco Saurino, Ginevra Alberti, Laura Adriani, Cristiano Caccamo, Raniero Monaco di Lapio, Bianca Di Veroli e Matilde Manfredi.

Il nuovo arco narrativo è appassionante e regge sia come pubblico che come qualità.

La storia di Ginevra funziona e nasconde grandi segreti e novità che vedremo nei prossimi episodi.

L’improvvisata Azzurra detective potrebbe portare la ragazza a mettere a rischio la sua stessa vita.

Forse qualcuno ha tentato di uccidere Valentina, e Azzurra è pronta a tutto pur di scoprire la verità e vendircarsi.

Non ci resta quindi che attende l’atteso episodio che andrà in onda la prossima settimana.

La fiction Rai ottiene finalmente un buon risultato e, nonostante l’assenza dei capisaldi delle prime stagione, continua ad offrire un intrattenimento leggero ma che non manca di qualità.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here