CONDIVIDI

Siamo ormai arrivati a metà della nuova stagione di Che Dio Ci aiuti 3 e anche lo share della quarta puntata, ha mostrato come Suor Angela continui ancora fare miracoli con gli ascolti del giovedì sera mettendo d’accordo una gran fetta dei telespettatori italiani. La quinta puntata della fiction amatissima di Rai uno ci rivelerà un grande e inaspettato colpo di scena, anzi “pazzeschissimo” come direbbe Azzurra, anche se come al solito la nostra cara Suor Angela sentirà puzza di bruciato. In attesa però di scoprire di cosa si tratta, facciamo un passo indietro e riepiloghiamo quanto accaduto nella quarta puntata in onda giovedì 9 ottobre.

La puntata precedente

Sentimenti, rancori e gelosie i protagonisti della quarta puntata di Che Dio ci aiuti. Tra Guido e Azzurra sembra davvero finita, o almeno così entrambi vogliono far credere agli altri, tentando di auto convincersi che la gelosia che provano l’uno nei confronti dell’altro non sia in realtà amore. Azzurra ha deciso di voltare pagina con Dario. Ma se rispondi “Grazie” a un “Ti amo” è evidente che qualcosa in questa relazione non va. Guido promette a Rosa una relazione seria, eppure il suo fastidio nei confronti di Dario è fin troppo palese. Nina viene accusata da una sua studentessa di spacciare psicofarmaci a scuola. Ma l’accusa infamante è niente in confronto al fatto che Gregorio, il collega di lettere che ha baciato la scorsa puntata, non le creda. Il ragazzo nasconde qualcosa e non è chiaro il rapporto che ha con questa studentessa che difende a spada tratta. Come sempre toccherà a Suor Angela districare la matassa di segreti e bugie e far trionfare verità e amore. Sì perché tra Gregorio e Nina scatta di nuovo la scintilla, almeno fino a quando la ragazza non scopre che Alice, la sua protetta, nutre sentimenti verso il professore. Achille è alle prese con un problema in azienda che alla fine si scopre un’astuta macchinazione di Dario, frustrato dal sentirsi sempre e comunque un figlio di “serie B”. La vicenda comunque avrà i suoi effetti positivi sul burbero Gentileschi che, anche se a fatica, sta iniziando a far vedere che sotto quella scorza dura batte anche un cuore. Il merito è tutto della tenerezza disarmante del piccolo Davide che, scombussolato dalla separazione di Guido e Azzurra, le prova tutte per attirare l’attenzione dei suoi “genitori” senza però riuscirci. Per fortuna che c’è Suor Costanza a rincuorarlo. La nostra Madre Superiora è alle prese con una ricorrenza importane: i cinquant’anni di noviziato. Tutti si adoperano per coccolare la Suora e anche Rosa e Azzurra fanno squadra per realizzare una festa coi fiocchi, ma a rendere indimenticabile la giornata c’è una telefonata di Sua Santità….e zac!

Cosa succederà?

Il primo episodio della quinta puntata “Genitori” si aprirà col botto: al convento di Fabriano si presenta Stefano, un ragazzino che afferma di essere il figlio di Guido (Lino Guanciale), nato da una relazione che il professore ha avuto da giovane, quando studiava all’università, con sua madre Camilla (Roberta Giarrusso). Sarà vero? Mentre Suor Angela (Elena Sofia Ricci) cerca di andare più a fondo della vicenda, la notizia della presunta paternità di Guido comunque travolgerà come uno tsunami le povere Azzurra (Francesca Chillemi) e Rosa (Neva Leoni) che complice una bottiglia di Barolo del ’64, troveranno una certa affinità. E siccome, come dice Suor Angela “in vino veritas”, sarà finalmente arrivato per le due ragazze il momento di sapere che sono sorelle?

La risposta a questa domanda potrebbe arrivare già nel secondo episodio, dal titolo “Solo un gioco”. Il convento è in fermento per l’avvicinarsi del compleanno di Azzurra, ma la ragazza sembra tutt’altro che felice all’idea di festeggiare la ricorrenza. Suor Costanza (Valeria Fabrizi) cerca di convincere in tutti i modi Suor Angela che questa sia l’occasione giusta per rivelare a Azzurra che Rosa è sua sorella, mentre Guido ha in mente un regalo davvero speciale per la sua ex fidanzata: la visita di suo padre. E vi lasciamo immaginare come la presenza del notaio Leonardi al convento potrebbe avere conseguenze altamente esplosive. Margherita (Miriam Dalmazio) invece torna finalmente a lavoro nel nuovo ospedale di Fabriano, dove farà un incontro che potrebbe cambiarle la vita. Presto però l’attenzione di tutti, e soprattutto di Nina (Laura Glavan), si rivolgerà verso un tragico evento che sconvolgerà la vita di Alice (Sofia Panizzi).

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here