CONDIVIDI
Aladdin film 2019

Aladdin sbanca le sale USA.

Il live action ispirato alla splendida pellicola del passato porta Disney a incassare oltre 86,1 milioni di dollari nel weekend, conquistando il box office americano.

John Wick: Chapter 3 – Parabellum scende al secondo posto con 24,3 milioni di dollari, segue Avengers Endgame che guadagna 16,8 milioni.

Regge Pokémon con 13,3 milioni, seguito dall’horror supereroistico Brigtburn- l’Angelo del male con 7,5 milioni e Booksmart di Olivia Wilde con 6,5.

Aladdin sembra aver conquistato gli spettatori forte anche della presenza di grandi attori e di un inedito Will Smith nei panni di Genio.

La pellicola fantastica regge bene anche per quanto riguarda le recensioni.

Gli sfondoni che hanno affossato Dumbo sono assenti e, nonostante il cartone originale rimanga anni luce superiore al live action, il risultato finale non è affatto male, grazie anche ad alcune trovate interessanti che ne rinnovano la formula.

Viene da chiedersi il bisogno di questo tipo di operazione.

Anzichè creare nuovi cult, Disney sta investendo cifre enormi per rivangare il passato sicura della passione degli ex piccoli e della possibilità di iniziare una nuova generazione ai suoi classici.

La scelta di dar vita ai suoi grandi cartoni in forma umana però lascia seri dubbi.

Avremmo preferito forse un ritorno in sala dei grandi capolavori in HD, o addirittura un sequel o uno spin off di livello.

Fatto sta che Aladdin mostra un netto miglioramento rispetto a Dumbo e apre la strada a film che possano rielaborare la formula originale sfruttando la potenza degli attori reali.

Grande forza di Aladdin è specialmente la presenza di Will Smith.

Il leggendario attore riesce a reggere un intero film da solo e a donare un carisma senza precedenti.

Aladdin diventa così una pellicola leggera capace di intrattenere quando abbiamo voglia di un blockbuster da popcorn e bibite.

Ideale per le famiglie, e non solo!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here