CONDIVIDI
Credits: www.cinematografo.it

Sarà al cinema dal 18 maggio La pazza gioia, la nuova commedia di Paolo Virzì con protagoniste Valeria Bruna Tedeschi e Micaela Ramazzotti. Le due attrici rivestono rispettivamente il ruolo di Beatrice e Donatella, due donne molto diverse tra loro ma entrambe in cura presso una comunità terapeutica per disturbi mentali. Le due stringeranno una forte amicizia e decideranno di scappare insieme, alla ricerca della felicità.

Orgogliosamente toscano, Virzì ha deciso di girare la pellicola nella sua regione di origine, precisamente tra i comuni di Livorno, Montecatini e Viareggio. Una scelta, quella dei panorami toscani, che renderà questo road movie decisamente interessante.

La scelta delle due protagoniste è nata invece sul set de Il capitale umano: il giorno del compleanno di Paolo, sua moglie Micaela Ramazzotti decise di andarlo a trovare sul set e fu lì che conobbe per la prima volta Valeria Bruni Tedeschi. Virzì notò subito che tra le due c’era un’intesa speciale, perciò decise di scrivere con Francesca Archibugi una sceneggiatura che vedesse le due attrici protagoniste.

Credits: www.huffingtonpost.it
Credits: www.huffingtonpost.it

Il film è stato presentato in concorso al Festival di Cannes, nella sezione “Quinzaine des Réalisateurs”, riscuotendo un enorme successo. Oltre a Valeria e a sua moglie Micaela, Virzì ha diretto in questo film Anna Galiena, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno e Bob Messini.

La troupe inoltre ha ricevuto il prezioso aiuto di vere pazienti psichiatriche, che hanno ispirato il regista e gli attori. In un’intervista a Sky Cinema, Paolo Virzì racconta che una di queste pazienti gli ha addirittura fatto una diagnosi e consigliato un farmaco.

La pazza gioia è un film che promette di far commuovere, anche sorridere, ma soprattutto di far riflettere sul confine tra normalità e pazzia. Sono pazze Beatrice e Donatella a cercare la felicità? O siamo pazzi noi a non provarci?

In attesa della risposta (se mai l’avremo), ecco una deliziosa clip tratta dal film

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here