CONDIVIDI

E’ morto nella sua casa di Los Angeles il regista Wes Craven, maestro del genere horror nonché autore di film cult come “Nightmare” (1984) nel quale fece il suo debutto sul set Johnny Deep. Craven aveva 76 anni ed era da tempo malato di cancro. Il suo primo film “L’ultima casa a sinistra”, datato 1972, apre la strada ad un nuovo tipo di horror che terrorizza lo spettatore nel profondo. Come il regista stesso ha affermato infatti “Sono interessato a spaventare la gente a un livello profondo, non solo a farla saltare sulla sedia”.

Il trailer di Nightmare (1984)

Dopo diversi film di successo, arriva all’apice della sua carriera nel 1984 con il cult “Nightmare”, un film ispirato fantasticamente ad un episodio di cronaca vera che darà inizio ad una fortunatissima saga ma soprattutto che lancerà il personaggio di Freddy Krueger, ad oggi tra le icone horror più conosciute, interpretato dall’attore Robert Englund e da Jackie Earle Haley nel remake del 2010.

Il trailer di Scream (1996)

Gli anni Novanta per Craven sono invece quelli del successo commerciale della saga di “Scream” che conta ad oggi quattro film tutti diretti dallo stesso regista. Con “Scream”, Craven dà inizio ad una vera e propria tendenza alla parodia per teenager degli horror movie. Proprio quest’anno il celebre franchising si è spostato sul piccolo schermo: Craven è stato infatti produttore esecutivo della serie televisiva Scream, trasmessa su MTV.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here