CONDIVIDI

Addestrare il cane non è semplice, ma un metodo molto utile e non eccessivamente difficile da usare consiste nel rinforzo positivo, ovvero nel fatto di evidenziare una determinata azione che l’amico a quattro zampe compie in modo corretto, premiandolo con un oggetto che potrebbe piacergli oppure con del cibo. Tale metodologia aiuta l’animale a capire che ha svolta bene quell’azione richiesta e di conseguenza, ogni volta che sentirà il comando corrispondente, la effettuerà sempre in modo giusto. Ovviamente insegnare diverse azioni al cane non è sempre semplice ed è per questo che l’ideale sarebbe ricorrere a un esperto.

 

Addestrare il cane con il rinforzo positivo: di che cosa si tratta esattamente

 

Addestrare il cane non è semplice, ma nemmeno difficilissimo. Con il rinforzo positivo è possibile raggiungere l’obiettivo in modo più rapido, rispetto ad altri sistemi. Tra l’altro è una metodologia che, come accennato, premia l’amico a quattro zampe, nel momento in cui svolge l’azione in modo corretto. Per fare un esempio, se al comando “zampa”, dopo ripetuti tentativi, il cane darà la zampa al padrone, allora lo si dovrà premiare regalandogli un biscotto oppure dandogli il suo giochino preferito. In questo modo, l’animale capirà di aver svolto in modo corretto l’azione richiesta e imparerà. Ovviamente servono ripetuti tentativi, per riuscire nell’intento.

 

Gli altri consigli

 

Tra gli altri consigli utili per riuscire a praticare l’addestramento del proprio cane o dei propri cani, vi è il fatto di fargli capire con un secco “No” quando sbaglia, evitando ovviamente percosse, che oltre a essere una violenza, non fanno capire all’animale perché sbaglia. Si ricorda tra l’altro l’importanza di rivolgersi a del personale esperto, qualora si volesse addestrare il proprio animale domestico in modo più specifico, magari per la difesa. Richiedere infatti l’aiuto di un professionista può aiutare a raggiungere risultati più rapidi e migliori.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here