CONDIVIDI

Una Pasqua all’insegna del grande cinema quello che vivranno gli amici di Sky domenica sera. Alle 21.10 su Sky Cinema 1 (e in contemporanea su Sky 3D), in prima tv, andrà infatti in onda Avengers: Age of Ultron, il sequel di The Avengers diretto da Joss Whedon, il papà di Buffy l’ammazzavampiri. In questo secondo capitolo della saga dei Vendicatori il team di supereroi Marvel dovrà affrontare una minaccia più pericolosa che mai: Ultron (James Spader, The Blacklist), una intelligenza artificiale sfuggita al controllo del suo creatore ossia Tony Stark – Iron Man (interpretato da Robert Downey Jr.). Non mancano battaglie ad alto livello di effetti speciali, fra edifici rasi al suolo e scontri mozzafiato tra cielo e terra. Ma Avengers: Age of Ultron è anche, e soprattutto, un viaggio nella psicologia e nel passato con cui dovranno fare i conti i nostri supereroi: da Captain America (Chris Evans), a Vedova Nera (Scarlett Johansson), ad Hulk (Mark Ruffalo). La squadra di supereroi, completata dalla presenza di Thor (Chris Hemsworth), Occhio di Falco (Jeremy Renner), War Machine (Don Cheadle), e poi ancora l’agente Maria Hill (Cobie Smulders), Erik Selvig (Stellan Skarsgård) e Nick Fury (Samuel L. Jackson).

Come tutti i film targati Marvel anche questo, al suo interno, nasconde curiosità e collegamenti con l’universo espanso dei fumetti e dei film e serie tv, che solo un occhio attento ed esperto può cogliere a prima vista. In gergo questi indizi nascosti prendono il nome di “Easter eggs”, letteralmente “uova di pasqua”. Molti di questi Easter eggs sono facilmente intuibili: come l’HYDRA che utilizza la tecnologia dei Chiatauri o i riferimenti alle vite dei Vendicatori al di fuori del team: la ricerca di Bucky Barnes che vede impegnati Falcon e Captain America, o dove si trovi Jane, la ragazza di Thor. Tuttavia molti altri sono meno evidenti. E proprio in occasione della Pasqua e dell’arrivo di Avengers: Age of Ultron in prima tv su Sky, abbiamo pensato di svelarvi 10 Easter Eggs disseminati tra le scene del film.

1) Quando, all’inizio del film, la Iron Legion arriva a Sokovia, sullo sfondo si vedono chiaramente dei murales di Iron Man disegnati da Bansky. Il celebre artista di strada britannico viene anche nominato ironicamente dallo stesso Tony Stark quando vede la foto della cella in cui è morto il Barone Von Strucker riferendosi alla scritta Peace lasciata da Ultron alle sue spalle.

2) Immancabile, come in ogni film dei Marvel Studios, il cameo di Stan Lee, il papà della Casa delle Idee. In questa occasione, Lee interpreta il simpatico veterano della Seconda Guerra Mondiale che assaggia il liquore alieno offerto da Thor, durante il party degli Avengers. Quando lascia la festa, completamente ubriaco, Stan Lee esclama “Excelsior!” , ovvero la stessa frase con cui era solito chiudere la rubrica “Stan’s Soapbox” dei fumetti Marvel negli anni ’60.

3) Nella scena in cui Tony Stark sceglie una nuova A.I. per sostituire JARVIS come assistente personale, accanto alla nuova interfaccia F.R.I.D.A.Y. (il cui nome è un omaggio a Venerdì, personaggio di Robinson Crusoe, un uomo divenuto servitore fedele) si vede un programma chiamato “Jocasta”, un riferimento al robot dalle fattezze femminili creato da Ultron nel fumetto.

 

4) Nel film fa il suo esordio il personaggio di Ulysses Klaw. Trafficante di armi e assassino, interpretato da Andy Serkis, che in uno scontro con Ultron perde il braccio sinistro. Per chi non lo sapesse, nei fumetti Klaw è la nemesi principale di Pantera Nera, personaggio dell’Universo Marvel che farà il suo esordio in Captain America: Civil War e sarà protagonista poi di Black Panther, previsto per il 2017.

 

5) L’amputazione del braccio di Klaw altro non è che un riferimento a Star Wars. In ogni film della Fase 2 infatti c’è una scena che omaggia quella in cui Darth Vader taglia la mano di Luke.

6) Quando Scarlet Witch usa i suoi poteri per confondere i Vendicatori, alcuni di loro hanno delle visioni; se quelle di Natasha rimandano alla stanza rossa che comprare anche nella serie tv Agent Carter, le visioni di Thor lo portano al cospetto di Heimdall, che lo avverte di un evento catastrofico che colpirà Asgard: il riferimento è al Ragnarok e a quello che si preannuncia il film più epico della Fase 3, Thor: Ragnarok, in arrivo nel 2017.

7) Durante la visione allucinata che Thor ha di Asgard, in una scena vengono mostrati all’interno di una porta arcata tre uomini mascherati: da lupo, da ariete e da cervo. Un rimando, confermato dallo stesso Whedon, ad Angel, lo spinoff di Buffy, l’ammazza vampiri. Qui, il Lupo , l’Ariete e il Cervo rappresentavano un potente trio di demoni, principali antagonisti della serie.

 

8) “Fili avevo ed or non più. Eppur non cado giù”. La frase con cui Ultron si congeda dagli Avengers per la prima volta è un simpatico omaggio a Pinocchio, il quale recita queste parole nella canzone “Non ho fili”, dell’omonimo film di animazione della Disney del 1940. Lo stesso Ultron, infatti, si definisce in più di un’occasione un essere che è riuscito a liberarsi dai fili che lo legavano al suo Geppetto, a differenza degli Avengers che non sono altro che burattini.

9) Veronica è il nome in codice per l’armatura Hulkbuster, creata da Tony Stark e Bruce Banner per fermare Hulk in caso di bisogno. Si tratta di un riferimento al fumetto Archie, in cui il protagonista è conteso tra due donne Betty (che è anche il nome dell’interesse amoroso di Banner, Betty Ross, deceduta nel film “L’incredibile Hulk”) e Veronica, che è l’esatto opposto.

 

10) Nella scena a metà dei titoli di coda il titano Thanos recupera in un caveau il Guanto dell’infinito. Il significato è chiaro: dopo il fallimento di Loki, Ronan e Ultron, Thanos ha deciso finalmente di mettersi in azione per recuperare tutte le Gemme dell’Infinito e distruggere gli Avengers. Un piano che si svolgerà in due fasi con i film Avengers: Infinity Wars parte 1 & 2 che vedranno coinvolti anche i Guardiani della galassia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 3 =