CONDIVIDI

Wojtyla e Roncalli, i momenti che hanno commosso il mondo27 Gennaio 2014: é il giorno della canonizzazione di due grandi papi: Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II sono stati proclamati Santi dal papa regnante Francesco. Due grandi papi, due grandi uomini, cosi come li ha definiti il papa durante l’omelia. I due papi santi sono stati «uomini coraggiosi», non hanno avuto «paura» di chinarsi sulla «sofferenza» e sulle «piaghe» dell’uomo, e in questo modo «hanno dato testimonianza alla Chiesa e al mondo della bontà di Dio, della sua misericordia». Lo ha detto il Papa nell’omelia della canonizzazione di Roncalli e Wojtyla. é stato un giorno importante, un giorno tanto atteso da tutto il mondo: S. Pietro, Via della Conciliazione e tutta Roma ha accolto quasi un milione di pellegrini per seguire e vivere questo evento importante per la Chiesa e per tutti i fedeli, coloro che hanno vissuto almeno uno dei due papi, che sono stati guidati e commossi dalle loro parole e dai loro sguardi.

Giovanni XXIII, un papa innovatore prima di tutto, è il papa che in sei mesi è riuscito a organizzare il Concilio Vaticano II, un concilio che ha rivoluzionato tutta la Chiesa, stravolgendo la vita ecclesiastica non solo degli ecclesiastici ma anche dei credenti. Giovanni XXIII era come se fosse il nonno del mondo, sempre sorridente e riservava parole di una dolcezza disarmante. Ricordiamo il suo famosissimo discorso che fece, affacciato alla finestra che si apre su piazza S. Pietro, alla folla di fedeli che erano li per lui e che racconta la sua personalità di grande papa quale è stato.

Papa Giovanni Paolo II, al pontificato per 27 anni, ha costituito una figura dalla forte una personalità, che non ha avuto paura di combattere per la pace, che ha vissuto gli ultimi anni circondato dai giovani: è stato infatti colui che ha fondato le giornate mondiali della gioventù. É stato il papa che è riuscito a farsi amare da tutti, dal mondo dei fedeli e da quello dei non credenti. É il papa che al passaggio alla casa del Signore, avvenuto nell’Aprile 2005, è stato voluto dai fedeli e così è stato. Il papa emerito, Benedetto XVI, suo successore, ha celebrato la sua beatificazione e ora dopo soli otto anni è stato proclamato Santo. La sua malattia, in vecchiaia, non lo ha fermato, non si è fatto intimorire, ha continuato a viaggiare e a diffondere la parola di Dio nel mondo. La dolcezza del suo sguardo è entrato nei cuori di tutti, già dalla nomina avvenuta nel 1978.

Saranno rispettivamente il 3 giugno e il 22 ottobre le date del calendario che ricorderanno San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II, i due Papi da oggi proclamati Santi. Il 3 giugno 1963 è la data della morte di Angelo Giuseppe Roncalli, il pontefice promotore del Concilio Vaticano II che sancì una svolta epocale nella storia della Chiesa. Papa Giovanni XXIII sarà comunque ricordato anche nel giorno 11 ottobre, data di inizio (nel 1962) del Concilio.Il 22 ottobre 1978 è invece la data di inizio del lungo pontificato (27 anni) di Karol Wojtyla, arcivescovo di Cracovia, che scelse il nome di Giovanni Paolo II.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here