CONDIVIDI
whatsapp etichetta inoltrato

Uno strano aggiornamento è stato scovato sulla versione bta della appa di messaggistica istantanea più famosa del mondo.

A quanto pare molto presto Whatsapp inizierà ad etichettare i messaggi inoltrati, una mossa che potrebbe essere volta ad arginare il fenomeno dello spam che si sta diffondendo all’interno della piattaforma.

Cosa implica questa modifica? Di fatto, ogni volta che invieremo ai nostri contatti un testo, una foto o un video ricevuto da un altro utente comparirà la scritta “inoltrato”. In questo modo l’utente ricevente potrà capire subito che il messaggio che ha ricevuto non è stato prodotto dal suo contatto, ma è frutto di un utente sconosciuto che lo ha caricato in precedenza. Ecco che presteremo così meno attenzione a catene di Sant’Antonio e elementi invasivi, e decadranno anche molte gag e scherzi che girano sull’applicazione.

L’etichetta inoltre, non potrà essere rimossa o modificato, diventando così un elemento cardine dell’esperienza di WhatsApp.

La necessità di questa novità pare legata alla tendenza allo spam che si sta vivendo all’interno della piattaforma, dove, specialmente per quanto riguarda i gruppi, di viene inondati di immagini e video a cui prestiamo attenzione pensando magari che siano elementi personali legati all’utente che manda.

Allo stesso modo, la nuova etichetta permetterà di arginare eventuali virus di Whatsapp, oltre che link legati al phishing e alla diffusione di Malware che non avranno più a possibilità di mascherarsi da messaggi ufficiali.

Ancora non sappiamo quando questa etichetta verrà introdotta in modo definitivo. La sua presenza è però effettiva sulle versioni beta dell’app dedicate al sistema operativo Android.

Quello che è certo è che WhatsApp continui ad aggiornarsi e a modificarsi ogni giorno, cercando di regalare l’esperienza più piacevole e sicura possibile ai propri utenti, nonostante qualche dubbio sulla privacy sollevato negli ultimi tempi dopo l’addio di due dei fondatori ufficiali.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here