CONDIVIDI

Nessun grande titolo in uscita al cinema questo fine settimana, ma diverse pellicole di nicchia che potranno comunque soddisfare i palati cinefili più esigenti. Cominciamo subito parlando di due film italiani in sala da giovedì. Due commedie che più diverse non potrebbero essere. ‘Noi 4’ porta la firma di Francesco Bruni, alla sua seconda opera dopo l’apprezzato esordio con Scialla. Ancora una volta è un nucleo familiare atipico al centro della trama. In una Roma afosa e confusionaria il piccolo Giacomo è alle prese con un momento temutissimo della sua vita: l’esame orale di terza media. Intorno a questo appuntamento così importante ruotano freneticamente tutte le vicende e gli equilibri della sua scombinata famiglia: la sorella ventenne Emma che aspira a fare l’attrice e i genitori Lara (Ksenia Rappoport) ed Ettore (Fabrizio Gifuni) da tempo separati.

Dalla tv al cinema, il regista de I soliti idioti Enrico Lando scommette su un’altra collaudata coppia comica della televisione italiana Pio e Amedeo che in ‘Amici come noi’ sono due soci in affari nonché inseparabili amici tifosissimi di calcio. Dopo una delusione d’amore Pio si fa convincere da Amedeo a lasciare Foggia e a intraprendere un esilarante viaggio on the road alla scoperta di realtà lontane da quei ritmi compassati che scandiscono la loro vita di provincia.

Terzo titolo italiano in sala è quello di Giuseppe Ferlito al suo esordio con ‘Presto farà giorno’. Una complessa e travagliata storia d’amore tra Mary, una adolescente di buona famiglia e Loris, un ragazzo sbandato che per cercare successo e soldi facili ad ogni costo finisce nei guai.

Tratta da un romanzo di Nick Hornby (autore di ‘About a boy’) è la commedia britannica diretta da Pascal Chaumeil, ‘Non buttiamoci giù’, con Pierce Brosnan, Toni Colette e Aaron Paul (in questi giorni sul set del nuovo film di Gabriele Muccino). Al centro della trama le disavventure e le imprevedibili svolte di vita di quattro sconosciuti aspiranti suicidi che la notte di Capodanno si ritrovano per caso in cima al grattacielo più alto di Londra, tutti con la stessa folle idea: quella di buttarsi giù.

Dalla Spagna arriva ‘Il ricatto’, thriller ambientato nel mondo della musica con l’attore protagonista de ‘Il signore degli anelli’, Elijah Wood. Tom Selznick pianista con una promettente carriera rovinata da un clamoroso insuccesso, torna sul palco dopo cinque anni. In un teatro gremito, davanti ad un pubblico in attesa, il musicista scopre di essere sotto tiro da parte di un anonimo cecchino pronto ad ucciderlo se solo sbaglierà una sola nota

Le ferite drammatiche della seconda Guerra mondiale nella mente di un nativo americano delle grandi pianure. ‘Jimmy P.’ in concorso all’ultimo festival di Cannes è tratto da una storia vera, quella di una particolare sessione di entno-psicoterapia fra un paziente reduce dalla guerra e lo psicanalista ungherese Georges Devereux. Jimmy Picard (Benicio del Toro) è un veterano della tribù indiana dei Blackfoot con disturbi neurologici riportati durante la guerra combattuta in Francia. La diagnosi sbrigativa è schizofrenia, ma l’antropologo Devereux (Mathieu Amalric) decide di vederci chiaro. Incontro dopo incontro, tra i due nascerà un forte legame professionale ma soprattutto personale, un’amicizia che si rivelerà la miglior cura possibile.

A metà tra documentario e thriller c’è ‘L’impostore’, debutto in sala della collana di documentari Feltrinelli Real Cinema, che si ispira alla storia vera di un clamoroso furto di identità avvenuto pochi anni fa in Texas. Nicholas Barclay scompare nel nulla a tredici anni nel 1994 per riapparire tre anni dopo in Spagna. Sebbene profondamente cambiato, viene riaccolto dalla sua famiglia fino a quando un investigatore privato scoprirà la sua reale identità.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here