CONDIVIDI

I voli cancellati in tutta Italia e in tutta Europa stanno provocando numerosi disagi. Domani, 17 luglio 2022, tra l’altro sarà presente un nuovo sciopero. Le problematiche però riguardano anche l’assenza di dipendenti e non solo. Per questo, è il caso di approfondire il discorso in merito.

Voli cancellati in tutta Italia: qual è il motivo

Voli cancellati in tutta Italia e in tutta Europa, per quale motivo? Domani, 17 luglio 2022, ci sarà un altro sciopero riguardante il settore. La ragione delle cancellazioni e dei numerosi ritardi degli aerei però non solo è dovuta dal fatto che il personale abbia deciso di scioperare. Oltre a questo infatti vi è un’altra problematica: l’assenza di dipendenti. Molti di questi infatti sono stati licenziati durante la pandemia e alcuni non sono disposti a tornare. Anche se accettassero, per assumere una persona nell’ambito in questione possono occorrere addirittura sei mesi.

Si può affermare che il problema principale sia il fatto che le compagnie aeree non si aspettavano il boom di prenotazioni attuale. Quest’ultimo è dovuto a una ripresa dalla crisi pandemica, ma è anche vero che con la guerra in atto e con la situazione Covid altalenante, nessuno era certo di nulla. Per questo, ora che in tantissimi vogliono viaggiare, tuttavia manca il personale e questo provoca disagi, come ad esempio ritardi anche per attendere i bagagli.

La situazione

Attualmente tantissimi voli sono quindi stati ridotti, cancellati o ritardano. Come hanno affermato alcuni turisti e cittadini italiani, la situazione presenta non pochi problemi. L’ideale infatti sarebbe che il servizio venisse ripristinato il prima possibile, perché sono davvero tantissime le persone che hanno necessità di viaggiare in aereo, in questo periodo. Nonostante questo, domani il trasporto subirà ulteriori disagi, per via dello sciopero che è stato indetto dalle 14 alle 18. Lo stesso interesserà piloti e assistenti di volo di Ryanair, Easyjet, Volotea.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here