CONDIVIDI

Gli Stati Uniti, la nazione del Super Bowl, di Hollywood, del sogno americano, del football, ma anche la nazione in cui le armi sono a disposizione di chiunque e in cui la tragedia è sempre dietro l’angolo. Dopo le stragi nelle scuole e quella di Aurora, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo della saga de Il Cavaliere Oscuro, ecco l’ennesima follia e l’ennesima tragedia. In Virginia, infatti, sono stati uccisi, in diretta tv, una reporter e un cameraman, entrambi operativi presso l’emittente WDBJ-TV.

Allison Parker, 24 anni, e Adam Ward, 27 anni – questi i nomi delle vittime – si trovavano nei pressi di Moneta, precisamente al Bridgewater Plaza, un centro commerciale nei pressi dello Smith Mountain Lake. I due erano impegnati in un’intervista a Vicki Gardner, direttrice della Camera di Commercio locale, quando sono risuonati degli spari e sia la giornalista che il cameraman, colpiti dai proiettili, sono caduti a terra, uccisi dalla follia di un uomo misterioso. Anche la Gardner è rimasta ferita, ma attualmente non si conoscono le sue condizioni. Dopo tale episodio, il collegamento è ritornato in studio, dove l’anchorwoman è apparsa sotto shock per quanto visto.

Fortunatamente il tragico momento è stato filmato dalla telecamera delle vittime, catturando così l’immagine del killer, un uomo bianco che, a quanto affermato in una prima ipotesi, sembra essere un ex impiegato dell’emittente per cui le vittime lavoravano.

L’accaduto ha suscitato enorme dolore da parte di chi li conosceva, di chi lavorava con loro, di chi li amava. Sia Allison che Adam, infatti, erano felicemente fidanzati e prossimi alle nozze. Allison, in particolare, aveva una relazione con il collega Chris Hurst, che su Twitter ha espresso tutto il suo amore per la ragazza. Sempre attraverso Twitter è stato espresso il cordoglio dall’emittente per cui le vittime lavoravano.

Ecco il video dell’accaduto:

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 1 =