CONDIVIDI
jovanotti

Jovanotti, è un cantautore, rapper e disc jockey italiano. Ha poco più di 50 anni e in tutta la sua carriera ci ha regalato canzoni dal genere molto vario. Diventato famoso alla fine degli anni ottanta, grazie a Claudio Cecchetto, era orientato verso il genere rap, come può ben dimostrare il suo primo album Jovanotti for president del 1988.

Col passare degli anni Jovanotti si discosta dal rap assoluto avvicinandosi gradualmente al modello della world music. Così cambiano i suoi brani, che adesso toccano temi sempre più filosofici, religiosi e politici.

La sua capacità di scrittura profonda, vera, e talvolta emozionante non è mai cambiata. Oggi continua a riempire gli stadi di gente innamorata della sua musica. Vediamo insieme alcuni dei versi più belli dei suoi brani. Vecchi e nuovi.

Da “Le tasche piene di sassi”
“Mormora,
la gente mormora,
falla tacere praticando l’allegria”

Da “Penso positivo”
“Io penso positivo ma non vuol dire che non ci vedo
io penso positivo in quanto credo,
non credo nelle divise né tanto meno negli abiti sacri
che più di una volta furono pronti a benedire massacri,
non credo ai fraterni abbracci che si confondon con le catene.
Io credo soltanto che tra il male e il bene è più forte il bene”

Da “Come musica”
“So che è successo già, che altri già si amarono,
non è una novità, ma questo nostro amore
è come musica, che non potrà finire mai”
Da “Chissà se stai dormendo”
“Ti vedo scritta su tutti i muri
ogni canzone mi parla di te
e questa notte questa città mi sembra bellissima”

Da “Per te”
“E’ per te la voce dei cantanti
la penna dei poeti
è per te una maglietta a righe
è per te la chiave dei segreti
è per te ogni cosa che c’è ninna na ninna e…”

Da “Bella”
“Bella come un’armonia
come l’allegria
come la mia nonna in una foto da ragazza
come una poesia
o madonna mia
come la realtà che incontra la mia fantasia”

Da “Mi fido di te”
“Forse fa male eppure mi va
di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare”

Da “A te”
“A te che mi hai insegnato i sogni
E l’arte dell’avventura
A te che credi nel coraggio
E anche nella paura”

Da “La terra degli uomini”
“e l’amore è una trappola
mica sempre però
qualche volta ti libera
e ti senti una favola”

Da “Ti porto via con me”
“Posso toccare il cielo
Lo posso fare per davvero
Lascia che questa atmosfera ti porti con sé
Non c’è più niente da perdere
Ti porto via con me
In questa notte fantastica
Ti porto via con me”

Da “Cade la pioggia” con i Negramaro
“La mia pelle è carta bianca per il tuo racconto,
scrivi tu la fine: io sono pronto”

Da “Dove ho visto te”
“E le miei mani hanno applaudito il mondo
perché il mondo è il posto dove ho visto te”

Da “Innamorato”
“Se non ti conoscessi e a un certo punto
mentre distrattamente guardo avanti
così come si fa… sovrappensiero
e tu passassi ora come sei
io per la prima volta nuovamente
mi sentirei così come mi sento
ancora un’altra volta nuovamente
starei proprio così come sto adesso: Innamorato!

Da “Morirò d’amore”
“Che è successo non lo so
che mi hai fatto non lo so
so soltanto che se te ne vai io morirò.
Che è successo non lo so
che mi hai fatto non lo so
so soltanto che se non ci sei
io morirò d’amore!”

Da “La bella vita”
“Ti vorrò bene per sempre e sempre sono minuti”

Da “Mezzogiorno”
“La foto della scuola non mi assomiglia più
ma i miei difetti sono tutti intatti.
E ogni cicatrice è un autografo di Dio
nessuno potrà vivere la mia vita al posto mio”

Da “Serenata rap”
“Sono timido ma l’amore mi dà coraggio
per dirti che da quando io ti ho visto è sempre maggio
e a maggio il mondo è bello e invitante di colori
ma ancora sugli alberi ci sono solo fiori
che prima o poi si dice diverranno pure frutti
e allora tu che fai? golosamente aspetti,
aspetti che quel desiderio venga condiviso
io sono qui davanti che ti chiedo un sorriso,
affacciati alla finestra amore mio”

E tra queste c’è la vostra canzone preferita?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here