CONDIVIDI

Anche questa settimana ritorniamo con il consueto appuntamento sulle uscite cinematografiche del fine settimana. Sono dieci i film che troveremo nelle sale italiane a partire da giovedì 19 giugno; come sempre i generi dei titoli in sala sono piuttosto varie: si va dalle commedie al dramma e al musical fino all’ormai immancabile documentario. Ma vediamo in dettaglio quali sono tutti i film al cinema:

Jersey Boys

Drammatico, Musical

L’instancabile 84enne Clint Eastwood porta in sala la storia dei Four Seasons, la band rock icona degli anni ’60 che ha venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Il regista Premio Oscar ha scritturato gran parte del cast teatrale dell’omonima pièce di Broadway, riadattata sul grande schermo, per raccontare appunto il percorso della di Frankie Valli, che da ragazzini di strada, nel proletario New Jersey, divennero uno dei gruppi musicali americani più grandi di tutti i tempi, con canzoni cult come “Sherry”, “Big Girls Don’t Cry”, “Walk Like a Man. Il film si concentra sul passato ribelle della band, l’ascesa e tutte le conseguenze di quell’enorme e improvviso successo.

Instruction not included

Commedia, Drammatico

Debutto alla regia per una delle star messicane più amate del piccolo schermo messicano, Eugenio Derbez, anche co-sceneggiatore e protagonista nei panni di Valentin, un playboy incallito che sfugge a ogni responsabilità ed è allergico ad ogni tipo di legame. Quando Julie, una sua ex americana, si presenta alla sua porta con la piccola Maggie, sostenendo che sia sua figlia, per poi sparire nel nulla, il mondo di Valentin crolla in mille pezzi. A questo legame Valentin non potrà sottrarsi: per sette anni accudisce la sua bambina, si trasferisce a Los Angeles, trova lavoro come stuntman, diventando per sua figlia un’improbabile ma affettuosa figura paterna. La loro speciale famiglia a due viene però minacciata quando Julie si ripresenta, di punto in bianco, reclamando i suoi diritti di madre.

Ragazze a mano armata

Azione, Commedia

Una commedia d’azione con un cast tutto al femminile (Karin Proia, Federica De Cola, Giovanna D’Angi) contro i soliti stereotipi mafiosi e luoghi comuni che hanno a che fare con la Sicilia. Tre studentesse di Corleone che frequentano l’università a Messina, Emma, Gioia e Stella, si ritrovano loro malgrado coinvolte dalla criminalità organizzata quando, per errore, bruciano un borsone con un milione di euro, che una rapinatrice in fuga aveva lasciato nel loro appartamento. Minacciate dal proprietario del malloppo, avranno solo una settimana di tempo per restituire il milione. L’unico modo è improvvisarsi rapinatrici di banche…a mano armata.

Tutte contro lui – The other woman

Commedia

Sulla scia de “Il club delle prime mogli” la divertente commedia sentimentale diretta da Nick Cassavetes aggiunge un’altra perla di comicità al tema della “vendetta in rosa”, del resto si sà, non c’è di peggio per un uomo l’orgoglio ferito di una donna tradita, e se le donne sono tre non resta che la fuga. Kate (Leslie Mann), Carly (Cameron Diaz) e Amber (Kate Upton) sono rispettivamente la moglie e le amanti di Mark (Nikolaj Coster-Waldau). Quando scoprono di essere state raggirate e tradite dall’uomo che amavano si alleano contro di lui, dando vita a un esplosivo terzetto assetato di vendetta.

Un insolito naufrago nell’inquieto mare d’oriente

Commedia

Jafaar, modesto pescatore palestinese di Gaza, è a dir poco sconvolto quando, nel tirare su le reti, insieme ai pesci, si ritrova con un maialino vietnamita, arrivato da chissà dove. Dopo aver tentato di sbarazzarsi della creatura impura, decide di approfittare quella pesca “miracolosa” in modo da poter riparare tutti i suoi debiti. Tra funzionari delle Nazioni Unite, kamikaze, check-point e soldati di confine, Jafaar si lancia in una geniale quanto rocambolesca avventura. Con questo debutto alla regia lo scrittore Sylvain Estibal, premiato nel 2011 con il César come miglior opera prima, riflette con leggerezza mista a toni da fiaba surreale sulle contraddizioni della perenne rivalità fra israeliani e palestinesi.

Synecdoche, New York

Commedia, Drammatico

Presentato in concorso al 61° Festival di Cannes la pellicola diretta da Charlie Kaufman (storico sceneggiatore dei film di Michel Gondry e Spike Jonze), datata 2008, esce finalmente anche in Italia, con un ritardo reso ancora più assurdo e drammatico dalla morte, lo scorso febbraio, del suo protagonista: Philip Seymour Hoffman. Già frustrato per l’abbandono dalla moglie, il regista teatrale Caden Cotard si lascia sopraffare dall’ossessione di una morte imminente quando scopre, andando dal dentista, di essere affetto da una misteriosa patologia. Conscio della caducità dell’esistenza Caden riunisce un gruppo di giovani e li dirige in un’opera che mette in scena la banalità della sua vita, in uno spazio enorme che riproduce alla perfezioni i luoghi da lui frequentati.

La pioggia che non cade

Musical

Musica e sogno. Quello di essere travolti dal successo. Quel sogno che condividono Carlo, Vincenzo, Mauro, Enzo e Anna alias gli Inverso. Band romana emergente che, dopo aver “spaccato” nei più noti locali della capitale, si cimentano sul grande schermo per farsi conoscere al grande pubblico. E lo fa con una commedia musicale scritta da Tonino Abballe e diretta da Marco Alvise che ruota attorno allo stesso gruppo pop folk capitanato da Carlo Picone. Notata durante un concerto da un produttore musicale, alla band viene offerta la possibilità di incidere un disco. Ma la decisione che potrebbe segnare la svolta della loro carriera, non sarà così facile come sembra.

http://www.youtube.com/watch?v=B7VJYhWaGvU

Mademoiselle C

Documentario

Subito dopo Anna Wintour, è Carine Roitfeld l’editor di moda più famosa del mondo, meglio nota come CR, la sigla con cui per ben dieci anni ha firmato gli editoriali di Vogue Paris. Sigla che diventa anche il nome della prima rivista fondata dalla Roitfeld nel 2012. Il documentario di Fabien Constant segue l’ex modella e fashion editor francese in quella che è la sua più grande sfida lavorativa e di vita, che coincide con la nascita di Romy Nicole, la prima nipotina di Carine.

Per nessuna buona ragione

Biografico, Documentario

Ci sono voluti ben 15 anni per realizzare e raccontare in questo docu-film diretto da Charlie Paul, il genio e la sregolatezza di Ralph Steadman. Un “inquinatore visivo” come ama definirsi lui, uno degli artisti britannici più innovativi e radicali degli ultimi 50 anni. Mentre assistiamo alla creazione di un’opera, dalla tela bianca fino al dipinto finito, ascoltiamo dalla voce del protagonista gli aneddoti di una vita spericolata e di una carriera artistica che va dalle collaborazioni con Hunter S. Thompson (sue sono le illustrazioni del bestseller Paura e delirio a Las Vegas), al contributo al giornalismo gonzo, fino al più recente sodalizio con l’attore Johnny Depp, qui nella veste di intervistatore.

The dark side of the sun

Documentario

Il sole può uccidere. Per alcuni purtroppo bambini è così. Sono i “bambini lunari”, vittime di una malattia tanto rara quanto subdola, la Xeroderma Pigmentosum, che li costringe a vivere isolati, lontani dalla luce diurna e dai loro coetanei. Questo non succede però a Camp Sundown, un campo estivo vicino New York creato dalla tenacia di un gruppo di genitori. Qui la notte diventa un momento privilegiato dove giocare e vivere liberi da preoccupazioni. Di questo parla il docu-film di Carlo Shalom Hintermann, della vita di questa piccola comunità che si intreccia con i sogni e le speranze di questi bambini che prendono vita sullo schermo grazie alle animazioni di Lorenzo LRNZ Ceccotti.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here