CONDIVIDI
democrazie hacker fake news

“È chiaro che le democrazie di tutto il mondo sono sotto attacco. Entità straniere stanno lanciando attacchi informatici per interrompere le elezioni e seminare discordia”. Parole pesanti quelle del presidente di Microsoft, Brad Smith. Dopo l’annuncio di aver identificato gruppi di hacker russi che puntavano a modificare le elezioni midterm americane.”Internet è diventato un modo per alcuni governi di rubare e divulgare informazioni, diffondere disinformazione, sondare e tentare di manomettere i sistemi di voto”, ha spiegato Smith.

Secondo il presidente Microsoft la situazione è molto grave e attacchi di questo genere si sono visti già nelle elezioni USA così come in quelle europee “e ora, in un modo sempre più ampio, mentre gli americani si stanno preparando per le elezioni di metà mandato a novembre, l’ampliamento delle minacce informatiche a entrambi i partiti politici degli Stati Uniti rende chiaro che il settore tecnologico dovrà fare di più per contribuire a proteggere il processo democratico”.

Recentemente è stato bloccato un dominio gestito, pare, da ambienti vicini al governo russo, il dominio cercava di simulare ambienti del Senato USA e siti ufficiali del paese.

Una situazione molto grave secondo Microsoft quella che si è andata a creare e che permette, attraverso la rete, di influenzare le elezioni mondiali a favore di paesi stranieri, organizzazioni non governative e colossi della finanza.

Una forma di interferenza che va a violare tutti i precetti che fino ad oggi hanno permesso il regolare svolgimento delle elezioni, con il silenzio elettorale e tutti quegli elementi studiati per garantire il funzionamento di una democrazia.

Ancora una volta la rete diventa così una possibile minaccia alla stabilità delle moderne democrazia e la nube di informazioni vere e false si fonde creando una visione erronea della realtà che viene interpretata come assolutamente reale.

Preoccupa soprattutto la posizione di Microsoft che, mai come oggi, si era esposta con affermazioni dirette sulla tematica.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here