CONDIVIDI

L’attesa sta per finire: la quarta serie di Game of Thrones, Il Trono di Spade IV, aprirà i battenti il 6 aprile negli Stati Uniti su HBO. I fan italiani però non dovranno aspettare molto: GOT (acronimo indicante la saga) verrà trasmesso in lingua originale, con sottotitoli in italiano, il 9 aprile su SKY Atlantic, canale 110. Per la versione doppiata si attenderà invece fino al 18 aprile.

La terza stagione si era conclusa con una puntata intitolata Nozze di Sangue, lasciando gli spettatori col fiato sospeso. Ma David Benioff, uno degli sceneggiatori, ha annunciato che la quarta serie, che si baserà sulla seconda metà del III romanzo della saga di George R. R. Martin, sarà ancora più sorprendente.

Peter Dinklage, alias Tyrion Lannister, intervistato a New York per La Repubblica, dà qualche anteprima sulla nuova serie: «Credo che questa sia la migliore stagione, gli sceneggiatori stanno fuori di testa… Ci sono dolore, lacrime e ironia. Tyrion cambierà, è sempre rimasto fedele a se stesso, con il suo humour nero e la battuta pronta ma stava diventando noioso. Sarà l’amore per Shae, la schiava, a farlo cambiare. Ma a Westeros chiunque ama, muore». Il web si era scatenato qualche giorno fa perché l’attore ha dichiarato, nella medesima intervista, di non aver mai letto il libro di Martin, a suo dire: «per non “inquinare” l’idea che gli autori hanno del mio personaggio».

Riallacciandosi al finale luttuoso delle Nozze di Sangue, la quarta stagione si aprirà con questo scenario: gli Stark sono o morti o disseminati in tutto il territorio di Westeros: Sansa è vincolata ad Approdo del Re; Arya si trova nelle Terre dei Fiumi con il Mastino; Bran ha oltrepassato la Barriera; Rickon e Osha tentano insieme di trovare un rifugio. Uno dei personaggio più amati della serie, Jon Snow, ritorna con i Guardiani della Notte per fermare l’invasione dei Bruti.

Il Nord del paese non è più governato dalla famiglia Stark ma da Roose Bolton, il traditore che aveva causato la morte di Robb e Catelyn. Theon Greyjoy è sempre prigioniero di Ramsay Snow, mentre Walder Frey si è autoproclamato Lord di Delta delle Acque. Approdo del Re continua a essere teatro di intrighi di palazzo, architettati da Tywiin Lannister: dopo il matrimonio tra Tyrion e Sansa, si preparano le nozze tra Joffrey e Margaery Tyrell e quelle fra Cersei e Loras Tyrell.

Grande curiosità per le mosse di Daenerys Targaryen, che prepara il suo sbarco nel continente con il sostegno dei suoi tre draghi e di un esercito in continua crescita.
Nuovi personaggi faranno la loro comparsa in questo quarto capitolo. Tra questi, Oberyn Martell, principe di Dorne, cosiddetto Vipera Rossa, interpretato da Pedro Pascal. Di lui ha detto David Benioff, uno degli sceneggiatori di GOT: «I ragazzi lo amano, le ragazze lo amano. Lui ama tutti a meno che il tuo nome non appartenga ai Lannister. Lui è sexy e affascinante, ma può essere letale poiché è spinto dall’odio».

Sky Atlantic ha molto investito per portare in Italia Il Trono di Spade IV, affinché la sua messa in onda a pochi giorni da quella americana possa scoraggiare lo streaming e il download illegali. Oltre House of Cards, serie evento di Netflix, Sky Atlantic trasmetterà altre produzioni firmate HBO, quali True Detective, e cult come The Wire e Six Feet Under.

2 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here