CONDIVIDI

Tenetevi forte fan dei Tokio Hotel perchè la band tedesca più popolare degli anni 2000 è tornata! È disponibile da oggi in tutti i negozi e in digitale “Kings Of Suburbia”, il nuovo atteso album dei Tokio Hotel.

L’album, anticipato dal singolo “Love Who Loves You Back“ (che ha creato scompiglio tra i fan per la copertina e soprattutto per il video) e dagli street single “Run, Run, Run“ e “Girls Got a Gun“, ha debuttato al n°2 su iTunes Italia ed è tuttora presente nella top 10.

TOKIO HOTEL e il loro "Kings OF Suburbia"

La tracklist ed i contenuti speciali

Kings Of Suburbia” è disponibile su supporto fisico in versione standard, deluxe e una super deluxe version andata esaurita in preordine. Questa la tracklist dell’album:

– Feel It All
– Stormy Weather
– Run, Run, Run
– Love Who Loves You Back
– Covered In Gold
– Girls Got a Gun
– Kings Of Suburbia
– We Founs Us
– Invaded
– Never Let You Down
– Louder Than Love

A questi brani si aggiungono nella versione deluxe le tracce: “Masquerade”, “Dancing In The Dark”, “The Heart Get No Sleep”, “Great Day” e il DVD The Intimate Interview “Time That We Have the Talk”.

La band tedesca, che quasi 10 anni fa aveva conquistato l’Italia e non solo con il brano “Monsoon”, dimostra con questo album di aver intrapreso un deciso cambio di rotta rispetto al passato ma anche come il passato può fluire nel presente dando spazio a nuove influenze e idee, costruendo così un ponte, o meglio una strada, verso il futuro.
Di certo la nuova vita americana dei due gemelli Bill e Tom Kaulitz (25 anni oggi) ha giocato un ruolo fondamentale in questa trasformazione. Infatti, i gemelli si sono trasferiti in California nel momento di maggiore successo ricercando l’anonimato in una grande città come Los Angeles ed è stato proprio qui che la band ha trovato l’ispirazione per scrivere e produrre il quarto album di studio “Kings Of Suburbia“.

Il video di “Love Who Loves You Back”

Avete già ascoltato e visto il video del singolo “Love Who Loves You Back“? Noi di BlogDiCultura ve lo proponiamo qui:

Cosa ne pensate? Siamo molto curiosi di sentire la vostra opinione!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here