CONDIVIDI

Il TMZ ha riferito di aver ottenuto una registrazione audio importante.
Sembrerebbe che Stephen Collins, ricordato come il buon reverendo Eric Cadmen della rinomata sit-com “Settimo Cielo“, abbia confessato di aver molestato almeno tre minori.

Nella registrazione, risalente al 2012, si sente chiaramente Collins confessare a Faye Grant, l’ex moglie da cui sta ancora divorziando, di aver molestato delle ragazzine minorenni ed in particolare una 11enne, vecchia parente della sua prima moglie, con cui è entrato in contatto diverse volte fino a che la ragazzina ha compiuto l’età di 13 anni.

Le dichiarazioni, fatte durante una seduta di terapia dove l’attore è stato segretamente registrato, sono piuttosto scabrose in quanto scendono nel dettaglio.

La registrazione è stata fatta dalla Grant, consigliata dal suo avvocato che le ha confermato che in California è legale registrare delle conversazioni, seppure intime e private, per raccogliere elementi di prova riguardanti crimini violenti. Come, appunto, violentare un minore.

Un funzionario del Dipartimento di Polizia di New York ha affermato di aver ottenuto il possesso del nastro e che, ovviamente, è stata subito avviata un’indagine penale per “inadeguato contatto sessuale con minorenni“, che vedrà imputato l’ormai 67enne Collins.

L’attore ammette, inoltre, quel che una delle ragazze molestate ha affermato «C’è stato un momento in cui ha preso la mia mano e l’ha poggiata sul suo pene.» Collins precisa «È successo solo un paio di volte.»

Il mito di Eric Cadmen è crollato. Ora non resta altro che sperare che venga fatta giustizia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × uno =