CONDIVIDI

Poco meno di due settimane al via della quinta stagione di The Walking Dead (trasmessa in Italia a partire dal 13 Ottobre su FOX Italia), ed il web è stato letteralmente contagiato da annunci, spoiler e messaggi di fan impazienti e pieni di aspettative.

Reduce da una quarta stagione bersagliata da critiche dovute all’eccessiva presenza di episodi “piatti” e inconcludenti, anche se accompagnata dagli ottimi indici di ascolto già registrati nelle stagioni precedenti, l’ormai famosissima serie TV, basata sull’omonima serie a fumetti di Kirkman-Moore-Adlard, è di certo uno dei ritorni più attesi del piccolo schermo.

Ma, viene da chiedersi, a cosa è dovuto l’enorme successo dello sceneggiato? Sono varie le motivazioni che stanno alla base dell’ottima accoglienza di cui The Walking Dead ha beneficiato fin dall’episodio pilota. Tra le prime, certamente, l’originalità, il gusto per il macabro e le tinte cupe che caratterizzano l’ambientazione apocalittica, oggi più apprezzate che mai (vedi American Horror Story, Game of Thrones e simili).

Anche l’evoluzione caratteriale variegata dei personaggi principali è, ovviamente, apprezzata dal pubblico. Rick e compagni sono costretti ad adattarsi, in un modo o nell’altro, ad una realtà selvaggia in cui conta solamente andare avanti, compiendo scelte sofferte e sacrificando gran parte della loro umanità. E’ naturale, perciò, per lo spettatore, provare ad immedesimarsi nei vari protagonisti, riflettendo sulle scelte che lui stesso avrebbe compiuto per sopravvivere.

Da non sottovalutare, poi, l’ottimo riscontro che la serie TV ha avuto nel mondo dei videogames, con un gran numero di creazioni ispirate, anche indirettamente, al telefilm prodotto da Darabont. E di certo The Last Of Us, videogame con ambientazione post-apocalittica e una trama “hollywoodiana”, di giovani ne deve aver affascinati tanti, con oltre 6 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Di misteri, comunque, ne rimangono molti; di certo il più angosciante, per tutti gli appassionati del titolo, rimane lo slogan dell’episodio di chiusura della quarta stagione: chi sopravviverà a Terminus? La fanpage italiane dedicata alla serie (http://www.facebook.com/walkingdeaditalia) freme nell’attesa!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here