CONDIVIDI
Ph. Ivana Scimone

Un bagno di folla ha accompagnato l’incontro che ieri mattina ha aperto la sesta giornata della sessantesima edizione del Taormina Film Festival. Protagonista della conferenza, tenutasi presso la Sala A del Palacongressi di taormina, è stato l’attore e regista statunitense Ben Stiller.

Il 49enne di New York, vera e propria icona della comicità contemporanea a stelle e strisce, si è presentato con un abbigliamento casual, col capello brizzolato ma con l’espressione da eterno ragazzino buffo e gioviale che lo ha sempre accompagnato.

“Quando giro un film, comico o drammatico, l’approccio è sempre serissimo” afferma Stiller, incalzato dalle domande poste da Mario Sesti, moderatore dell’incontro, “è poi il risultato ad essere diverso, ma la dignità è uguale per entrambi i generi. In questo l’Academy sbaglia, quando considera la comicità e la commedia un genere inferiore.”

Una battuta poi sullo show-business e la sua vacuità, oggetto del suo film-cult Zoolander: “L’idea era nata da un cortometraggio sulla moda.
Pensai che sarebbe stato divertente farci un film. Esplorando satiricamente anche quel lato di Hollywood dotato di un enorme ego unito ad una grande timidezza. Tra l’altro sto pensando da tempo di girare un sequel, ma al momento è solo una suggestione, non posso ancora dirvi se e quando questo diventerà realtà.”

Prosegue poi Ben Stiller, a proposito della sua infanzia: “Sono cresciuto nel mondo dello spettacolo: i miei genitori sono attori (Jerry Stiller e Anne Meara). Già all’età di otto anni vedevo tanti film e pensavo di voler fare il regista. Allora non avevo mai considerato di fare il comico. Adoravo artisti come Francis Ford Coppola, Al Pacino, Martin Scorsese. Poi mi sono reso conto anche della comicità, ho cominciato ad apprezzare Steve Martin, qualcosa dentro di me era cambiato.”

In chiusura, il regista de Il rompiscatole e I sogni segreti di Walter Mitty ha ricevuto da parte di un fan una vignetta con la figura di Derek Zoolander.

[Photo Credits: Ivana Scimone]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here