CONDIVIDI
mondiali 2014
Van Persie beffa in volo Casillas

Mondiali 2014: goal come quelli di Van Persie e Tim Cahill sono già entrati nella storia e Terry Lee ricrea i giocatori e i momenti migliori con le miniature del Subbuteo, rivelandosi un vero artista.
Per alcuni sono omini di plastica, ma per molti il Subbuteo è una scelta di vita, se persino l’ex Premier Enrico Letta si dichiara un fan accanito.

Terry Lee non ha iniziato a creare le prime miniature per i mondiali 2014, ma dipingendo squadre del Subbuteo per gli amici e diffondondendo le immagini attraverso il suo blog. Ha creato così il set Legends XI che si è rivelato molto popolare, contenendo giocatori del passato tra cui Pelé e Maradona. Lee ha poi realizzato miniature di calciatori moderni come Messi, Neymar e Balotelli, ma la figura di Higuita é servita da input per la rappresentazione di giocatori in azione e l’ispirazione é arrivata osservando gli omini rotti o con parti mancanti che aveva accumulato nel tempo: li ha voluti riciclare creando delle pose assolutamente impensabili per una pedina del subbuteo. Come portiere la prima scelta ovvia é stata l’immagine di Higuita: realizzare la famosa “mossa dello scorpione” del portiere colombiano era qualcosa di speciale, postando la figura su blog, Twitter e Facebook, il lavoro di Terry Lee è stato condiviso in tutto il mondo.

Terry Lee, da buon tifoso inglese ha realizzato numerose miniature di giocatori del Manchester, da Bobby Charlton a Beckham, riavvolgendo il nastro di alcuni eventi storici del calcio come la “mano de dios” di Diego Armando Maradona. Non mancano i nostri italiani: oltre a Balotelli, ci sono le pose plastiche di Buffon e soprattutto la testata di Zidane e Materazzi.

E per concludere, una galleria di alcune di queste piccole opere d’arte, con i primi gol dei mondiali 2014 e altri momenti che sono scolpiti nel cuore e negli occhi di ogni appassionato di calcio.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here