CONDIVIDI
Francesca Vaccaro e Carlo Conti

Fin da quando è arrivata la prima indiscrezione che quello che fino ad allora era considerato lo “scapolo d’oro della tv” si fosse finalmente innamorato, lei ha preferito mantenere un profilo basso. Poche interviste, mai un gesto fuori posto, mai un comportamento da star, nulla, sempre tranquilla dietro le quinte a dare forza al proverbio per cui ”dietro un grande uomo s’è sempre una grande donna”.

Ora però è giunto il momento di emergere e Francesco Vaccaro lo fa con il suo talento di stilista, lei che ha conosciuto Carlo Conti proprio lavorando come costumista in Rai.
Francesca ha presentato la sua collezione Coutù ”Bark&Rust” disegnata per Claudio Cutuli.

È una donna metropolitana piena di impegni e con la necessità di essere piacente ma anche comoda quella che Francesca aveva in mente quando ha disegnato la collezione che ha subito raccolto critiche positive.

Ora i ruoli si sono invertiti, è lei ad essere davanti ai fotografi e Carlo nascosto dietro le quinte: “Fin da piccola abbozzavo bamboline, poi le ritagliavo e gli cambiavo i vestitini” ha rivelato a “Vanity fair” svelando anche un suo segreto da mamma: “Disegno quando sono sola. Soprattutto senza Matteo. Perché quando lui mi vede con la matita in mano, vuole farlo anche lui. Così lui inizia a disegnare e io da quel momento ho finito di lavorare”.

Un dolce problema che hanno tutte le mamme che vorrebbero ritagliarsi uno spazio per sé ma che per forza di cose vengono richieste dai loro figli. Un dolce problema che ha anche Francesca che tutto è tranne che una mamma star e capricciosa, anzi: “Ricerchiamo sempre la normalità. Le nostre serate le trascorriamo a giocare con Matteo, finché lui non si addormenta. E il momento più bello è al mattino. Quando lui si sveglia e corre nel lettone”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here