CONDIVIDI

Sherlock, la serie televisiva britannica iniziata nel 2010 e liberamente tratta dalle opere di Sir Arthur Conan Doyle, arriva alla quarta stagione con qualche anticipazione. La serie, creata da Steven Moffat e Mark Gatiss e interpretata da Benedict Cumberbatch (Sherlock Holmes) e Martin Freeman (John Watson) infatti potrebbe rivelare sorprese.

È lo stesso Moffat a rivelarlo in un’intervista all’Entertainment Weekly: “La quarta stagione sarà…penso che si direbbe…conseguenze. Si conseguenze. […] È oscura per certi versi- ovviamente è molto divertente e Sherlock vince facilmente- ma c’è un senso di…cose…che tornano a colpire. Non è un modo sicuro e sensibile di vivere“.

Ma il creatore di Sherlock ha parlato non solo di conseguenze sibilline. Sempre nell’intervista concessa all’Entertaiment, ha menzionato altri aspetti della prossima stagione della serie tv: “È strano e divertente alcuni giorni, ma in altri diventerà sanguinosamente spaventoso“.

A incuriosire ulteriormente anche le parole del co-creatore Mark Gatiss che insinua il dubbio di qualcosa di nuovo, parlando di un elemento introdotto e del quale ancora nessuno ha parlato. Qualcosa che abbia a che fare con i personaggi? A leggere le parole di Muffat che parla di un intento di mandare i personaggi al mulino, potrebbe essere facilmente intuibile.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here