CONDIVIDI

Da tempo si parla ormai della realizzazione di un sequel su Avatar, che ha visto la luce nel lontano 2009, quando il regista James Cameron dopo ben quattro anni di lavorazione, ha finalmente deciso che la nuova generazione cinematografica avrebbe reso giustizia al suo progetto.
Nominato a nove premi oscar e vincitore di tre, il film ha dato vita ad effetti speciali innovativi e geniali.

Avatar si prepara a rientrare nel panorama cinematografico non con uno, ma con ben tre sequel che usciranno rispettivamente a distanza di un’anno l’uno dall’altro, a partire da Dicembre 2016.
Confermati gli attori Sam Worthington (Jake Sully) e Zoe Saldana (Neytiri) nei rispettivi ruoli, i film verranno girati contemporaneamente in Nuova Zelanda. Una mole di lavoro non indifferente che impegnerà per molto tempo i due protagonisti e il resto del cast.

A fare da sfondo al secondo capitolo della quadrilogia, sarà l’oceano di pandora, ripreso, come il resto della pellicola attraverso la tecnica di 48fps (frame per secondo), modalità già utilizzata nella trilogia dello Hobbit.
Il regista che anche questa volta non ha badato a spese per la realizzazione del suo colossal, ha affermato e rassicurato i suoi fan, sostenendo che i successivi Avatar “saranno così pazzeschi da rimanere a bocca aperta”.

Che dire, le premesse sembrano esserci tutte, la voglia di vederli pure, non ci resta che aspettare il 2016 per immergerci ancora una volta nel fantastico mondo immaginario creato da James Cameron.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 3 =