CONDIVIDI

Mentre in Spagna stanno per iniziare le riprese della seconda stagione, in Italia si avvicina la conclusione della prima serie della avvincente fiction Senza identità. Mancano infatti solamente due episodi per scoprire se Maria Fuentes/Mercedes Dantes (Megan Montaner) riuscirà a compiere finalmente la sua vendetta. Puntata ricca di emozioni l’ultima andata in onda con l’avvicinamento tra Maria e Juan ma anche con la scoperta della prova decisiva che potrà finalmente fare luce sul traffico dei bambini rubati. Anche la prossima promette colpi di scena e l’uscita di scena di un personaggio legato alla protagonista. Ma veniamo alle anticipazioni della sesta puntata in onda venerdì 16 gennaio su Canale 5.

Fernanda (Victoria Abril) ha scoperto di essere gravemente malata, ma in suo aiuto arriva Enrique (Tito Valverde), il quale si offre di accollarsi tutte le spese per le cure mediche necessarie. Dietro tanta premura si nasconde in realtà l’intento di zittire Fernanda a proposito dei bambini sottratti illegalmente alle madri nel Convento del Remedio. Decisa a denunciare i genitori adottivi, Maria fa un passo indietro, preferendo fare buon viso e cattivo gioco nei confronti della sua famiglia, solo per poter permettere alla madre di curarsi in pace. Ma tutto è destinato a prendere una piega ben diversa perché quando Fernanda viene ricoverata in ospedale, a farle visita arriva Trini, che non appena vede Enrique riconosce in lui il medico che aveva fatto partorire l’amica trent’anni prima. La scoperta spinge Fernanda ad affrontare Enrique. Nella violenta discussione che ne segue l’uomo, per paura che la donna lo possa denunciare, decide di sbarazzarsene per farla tacere per sempre.

Quando Maria arriva in ospedale ormai è troppo tardi ma il dubbio che dietro la morte di Fernanda ci sia suo zio Enrique non la lascia dormire sonni tranquilli. Sarà sulla pista giusta? Come farà a dimostrare la colpevolezza del Vergel? La giovane non si arrende a questa morte improvvisa e cerca solidarietà in Amparo (Veronica Sanchez) per convincerla a chiedere un autopsia sul corpo della madre. L’insistenza di Maria nel cercare risposte convince Enrique che è arrivato il momento di sbarazzarsi una volta per tutte della nipote e chiede aiuto a Curro e Amparo.

Ai giorni nostri Maria, nascosta sotto l’identità di Mercedes Dantes, segue lo zio Enrique fino ad una delle sue cliniche. Ha una pistola nella tasca della giacca e il suo obiettivo è vicino come non mai. Potrebbe tirare il grilletto senza problemi. Ma non lo fa, decisa ad aspettare il momento più opportuno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here