CONDIVIDI

L’edizione 2015 del Festival di Sanremo punta sui giovani e su talenti che possono sfondare in radio; a questo proposito Carlo Conti in qualità di direttore artistico ha inserito tra i 20 Big in gara quest’anno il trio canoro Il Volo, giovani artisti a livello internazionale che sognano, come è logico, il successo a casa propria, in Italia. Sanremo 2015 potrebbe essere la loro grande occasione per mostrarsi al pubblico italiano. Ecco qualche informazioni in più sui tre giovani cantanti.

Chi è Il Volo

Il trio canoro è composto da Piero Barone (agrigentino), Ignazio Boschetto (bolognese di nascita ma residente a Marsala) e Gianluca Ginoble (abruzzese di Atri e residente a Roseto). I tre ragazzi si erano fatti notare singolarmente nel 2009 durante il programma condotto da Antonella Clerici, Ti lascio una canzone, ma solo grazie all’intuizione del manager Michele Torpedine sono diventati un trio di incredibile successo. Fin dagli esordi diventano artisti “da record”; sono infatti i primi italiani nella storia a sottoscrivere un contratto con una major americana, la Geffen, etichetta del gruppo Universal America e sono gli unici artisti italiani invitati da Quincy Jones a “We Are The World for Haiti”, insieme a 80 stelle internazionali tra le quali Celine Dion, Bono, Lady Gaga, Carlos Santana, Barbra Streisand, Enrique Iglesias, Usher, Natalie Cole, Will.i.am.

La loro è una carriera che punta sempre più in alto e arriva a toccare vette impossibili per molti, quasi per tutti. Il disco di debutto denominato semplicemente “Il Volo” esce in Italia nel novembre 2010, diviene in breve tempo disco di platino e viene pubblicato in tutto il mondo; in una sola settimana entra nella Top Ten di Billboard 200. Da quel momento in poi i maggiori show americani se li contendono come ospiti, dal Tonight Show ad American Idol passando per Ellen De Generes Show, Good morning America e Today Show, ricevendo sempre grandi ovazioni.

Oltre ai loro tour attraverso il mondo, dal Nord al Sud America fino a tornare in Europa, nel 2012 Barbra Streisand li invita ad essere parte integrante del suo tour nordamericano Back to Brooklyn, esibendosi in due dei loro grandi successi, “O sole mio” e “Un amore così grande”, e duettando con lei in due brani, “Smile” e “Make our garden grow”. A fine 2012 esce il loro secondo album “We Are Love” (che verrà prodotto per il mercato latino con il titolo “Mas que amor”) nel quale duettano con Placido Domingo e Eros Ramazzotti. Negli Stati Uniti l’album viene ristampato nella primavera del 2013 con cinque nuovi brani. A differenza del primo album del gruppo, composto per la maggior parte di cover di classici della musica italiana e internazionale, in questo disco sono presenti soprattutto brani inediti, che consentono loro di costruire un proprio repertorio.

Le partecipazioni al Festival di Sanremo

I tre giovani cantanti de Il Volo sono stati invitati nel 2010 in qualità di ospiti al 60esimo Festival di Sanremo durante il quale hanno cantato al cospetto e in onore della regina Rania di Giordania. Quest’anno quindi per loro sarà la prima volta in veste di concorrenti, con il brano “Grande Amore”, di cui i ragazzi parlano così: “In Grande amore racconteremo l’amore vissuto da ventenni. È una canzone che unisce pop e canto classico, ma non è lirica, riflette lo stile che ci appartiene e che in Italia si sente molto poco”. Il brano apparterrà al nuovo disco “Sanremo Grande Amore” la cui data di uscita è fissata per martedì 24 febbraio, un paio di settimane dopo la fine del festival. Sebbene non sia stato confermato, il disco dovrebbe contenere, oltre all’inedito, cover di brani che hanno fatto la storia del concorso canoro. Infine per la serata cover si esibiranno su un nuovo arrangiamento del brano “Ancora” di Eduardo De Crescenzo del 1981.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here