CONDIVIDI

Carlo Conti fa del suo meglio per condurre un Festival esemplare. Ma purtroppo ricadono su di lui, e sullo spettacolo, scelte sbagliate compiute mesi fa: parliamo delle vallette di Sanremo 2015, una peggio dell’altra.

Arisa ha avuto il suo successo proprio all’Ariston, grazie al pezzo Sincerità. In questi anni è dimagrita e ha cambiato look, cercando anche di imporre la sua personalità. Dopo l’avventura come giudice di X Factor ritorna in Rai, ma non dà nessun contributo influente a Sanremo. Presentazioni scialbe e fintamente simpatica. Bocciata.

Emma ha vinto Amici e da lì la sua carriera non si è mai arrestata, grazie a canzoni passionali e a un timbro forte e riconoscibile che l’hanno portata nel cuore dei fan. Al Festival si presenta con ben poca finezza e classe, ma, ahimé, eravamo abituati alle sue espressioni imbarazzanti e indecise. Lo stile camionista non funziona in un ambiente di classe. Bocciata.

Rocio è la sconosciuta in casa Rai. Bella, certamente, elegante (forse), ma chi è? Nessun italiano lo ha ancora capito. E i suoi proverbi spagnoli raccontati come barzellette, purtroppo non hanno l’effetto sperato. Il pubblico si imbarazza per lei, e anche il povero Conti. Bocciata.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here