CONDIVIDI

E le prime due serate di Sanremo 2015 sono andate. Questa sera, giovedì 12 febbraio, il carrozzone del festival di Carlo Conti prevede l’ormai “tradizionale” appuntamento con le cover reinterpretate da tutti gli artisti in gara. Gara che entrerà nel vivo venerdì sera con l’elezione del vincitore tra le Nuove Proposte e l’eliminazione di quattro big. I più a rischio uscita, ovviamente, sono gli otto artisti (quattro per ogni serata) arrivati per ultimi nelle classifiche provvisorie delle prime due serate di questa 65esima edizione del Festival della Canzone Italiana.

Il verdetto

La classifica parziale della prima serata vede nelle prime sei posizioni, che significano zona salvezza: Dear Jack, Malika Ayane, Chiara, Nesli, Annalisa, Nek. A rischio, invece, sono Gianluca Grignani, Alex Britti, Lara Fabian e la coppia formata da Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (alias Platinette); dei dieci big esibitisi durante la seconda serata, sono salvi: Lorenzo Fragola, Raf, Irene Grandi, Marco Masini, Il Volo (applauditissimi dalla sala stampa) e Nina Zilli, mentre rischiano di salutare per sempre l’Ariston: Bianca Atzei, il duo comico Biggio e Mandelli, Moreno e Anna Tatangelo, protagonista durante la serata di un fiume di esilaranti tweet. A conclusione della seconda serata verrà stilata una classifica congiunta dei Campioni, in base ai voti ottenuti nelle esibizioni di martedì e mercoledì. Classifica che avrà un peso anche nel risultato della quarta serata del festival.

Come riprenderà la gara

Venerdì sera, quando la gara riprenderà ufficialmente, potrà però accadere di tutto. Se finora, infatti, a determinare la classifica è stato quel complesso sistema composto dalla somma del televoto degli spettatori da casa e quello espresso dai giornalisti della sala stampa (entrambi percentualizzati al 50%), nella terza serata di gara entrano in scena la giuria degli esperti (così composta: Claudio Cecchetto; Carlo Massarini; Massimo Bernardini; Andrea Mirò; Camila Raznovich; Marino Bartoletti; Paolo Beldì; Giovanni Veronesi) e la giuria demoscopica (300 persone, che nell’anno 2014 sono stati almeno a un concerto di musica italiana o hanno comprato due dischi); i voti di queste ultime due giurie, peseranno per il 30% sul voto finale, il restante 40% invece sarà determinato dal voto del pubblico. La media ponderata tra le percentuali di voto ottenute dalle canzoni durante la quarta serata e tra quelle della classifica congiunta dopo le prime due serate, darà luogo a una classifica totale delle 20 canzoni in competizione. Le ultime quattro in graduatoria verranno eliminate e solo in sedici accederanno alla finalissima di sabato.

Le Nuove Proposte

Il sistema stampa più televoto vale anche per la categoria Nuove Proposte: su otto concorrenti in gara due sono stati eliminati dopo la prima esibizione mercoledì (Caligola e Chanty, passano in semifinale i Kutso e Enrico Nigiotti) altri due verranno eliminati giovedì (tra Amara, Serena Brancale, Giovanni Caccamo, Rakele). Venerdì le quattro canzoni-artisti rimaste in gara si esibiranno in due coppie a sfida diretta (semifinali). I due brani risultanti vincitrici nelle rispettive sfide si scontreranno nell’esibizione finale. Sia i finalisti che il vincitore saranno decretati con un sistema di voto misto: del pubblico a mezzo televoto (40%), della giuria degli esperti (30%) e della giuria demoscopica (30%).

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here