CONDIVIDI

È il film più atteso, e forse anche il più amato-odiato, dell’anno. Dal romanzo best seller di E.L. James arriva la trasposizione cinematografica di Cinquanta sfumature di grigio, primo capitolo di una trilogia (i capitoli successivi della serie sono Cinquanta sfumature di rosso e Cinquanta sfumature di nero) tradotta in 51 lingue in tutto il mondo e che, ad oggi, ha venduto oltre 100 milioni di libri e e-book, diventando in breve tempo un fenomeno di portata globale. Ma Cinquanta Sfumature di Grigio non è il solo pezzo da novanta del weekend. Entriamo infatti in atmosfera Oscar con l’uscita di ben tre dei protagonisti nella notte delle stelle: Whiplash e Selma – la strada per la libertà, entrambi candidati come miglior film, e Timbuktu, gioiellino africano in corsa per l’Oscar al miglior film straniero. Da segnalare, nei giorni 10 e 11 febbraio, l’evento speciale Lupin III vs Detective Conan. Ebbene sì, il ladro gentiluomo arriva al cinema con una nuova imperdibile avventura. Ma ecco nel dettaglio tutte le uscite del weekend.

Cinquanta sfumature di grigio


Genere: Erotico
Regia: Sam Taylor-Johnson
Cast: Jamie Dornan, Dakota Johnson, Luke Grimes, Victor Rasuk, Jennifer Ehle

Trama. Anastasia è una bella e ingenua studentessa all’ultimo anno di università. La sua vita è destinata a cambiare radicalmente nel momento in cui incontra Christian Grey, affascinante e misterioso imprenditore miliardario, di cui si scopre follemente attratta. Un’attrazione assolutamente ricambiata. Man mano che la relazione tra i due procede, Anastasia scoprirà non solo un lato “particolare” dell’uomo che frequenta, ma grazie a Christian conoscerà se stessa come mai prima d’ora aveva creduto possibile.

Taken 3 – L’ora della verità


Genere: Azione
Regia: Olivier Megaton
Cast: Maggie Grace, Liam Neeson, Famke Janssen, Forest Whitaker, Dougray Scott

Trama. L’ex agente della CIA Bryan Mills si gode il meritato riposo conducendo una vita ordinaria tra una visita alla figlia Kim e all’ex moglie Lenore, con cui cerca di riconciliarsi. Quando però la donna viene trovata morta, Bryan viene ingiustamente sospettato di omicidio. Roso dalla rabbia, Bryan fugge, deciso a dimostrare a tutti la propria innocenza e a rintracciare i veri assassini della moglie.

Romeo&Juliet


Genere: Drammatico
Regia: Carlo Carlei
Cast: Douglas Booth, Hailee Steinfeld, Ed Westwick, Christian Cooke, Paul Giamatti

Trama. Ennesimo adattamento cinematografico dell’omonima tragedia di William Shakespear: una storia immortale amata e conosciuta in tutto il mondo ripensata per avvicinare nuove generazioni al capolavoro del sommo bardo di Stratford-upon-Avon. Romeo e Giulietta si amano e si sposano in segreto. L’odio che lega le loro rispettive famiglie le condurrà a un destino tragico.

Whiplash


Genere: Drammatico
Regia: Damien Chazelle
Cast: Miles Teller, J.K. Simmons, Melissa Benoist, Paul Reiser, Austin Stowell

Trama. Andrew studia nella più prestigiosa ed importante scuola di musica di New York e non c’è cosa che farebbe pur di diventare un batterista jazz. Sulla sua strada però incontra Terence Fletcher, temutissimo e severo insegnante che a sorpresa lo vuole nella propria band. Andrew accetta entusiasta ignorando che quello è il modo originale ed estremo con cui Fletcher cerca di istruirlo. L’avventura nella band si trasforma ben presto in un inferno di prove, esercizi duri ed umiliazioni. Andrew è sul punto di mollare, ma il professor Fletcher continua a credere nelle sue grandi capacità.

Shaun, Vita da pecora – Il film


Genere: Animazione
Regia: Mark Burton, Richard Starzack
Cast: Andy Nyman, Nick Park, Justin Fletcher, John Sparkes

Trama. La vita alla fattoria Mossy Bottom è diventata piuttosto noiosa, tanto che la pecora Shaun e i suoi amici decidono di prendersi un giorno di libertà dal recinto in cui sono rinchiusi. Per farlo però devono fare in modo che il fattore si addormenti. Shaun ci riesce ma la situazione prende una piega inaspettata e anche un po’ movimentata. Così il gregge si ritrova nella Grande Città a dover rimediare al guaio che hanno combinato per tornare tutti sani e salvi a casa.

Selma – La strada per la libertà


Genere: Biografico
Regia: Ava DuVernay
Cast: David Oyelowo, Tom Wilkinson, Cuba Gooding Jr., Alessandro Nivola, Carmen Ejogo

Trama. Nel marzo del 1965 la comunità nera della cittadina di Selma, in Alabama, nel profondo sud degli Stati Uniti, organizza una marcia verso la capitale dello stato, Montgomery, che dista più di 80 chilometri. Vogliono manifestare pacificamente contro gli abusi subiti dai cittadini afroamericani e contro gli impedimenti all’esercizio del proprio diritto di voto. A guidarli c’è il reverendo Martin Luther King.

Timbuktu


Genere: Drammatico
Regia: Abderrahmane Sissako
Cast: Ibrahim Ahmed, Toulou Kiki, Abel Jafri,Fatoumata Diawara, Hichem Yacoubi

Trama. Tra le dune del deserto Kidane vive in serenità assieme alla compagna Satima, la figlia Toya e Issan, il giovanissimo pastore della loro mandria di buoi. A poca distanza, a Timbuktu, regna il caos: i fondamentalisti islamici hanno sottomesso gli abitanti a un regime di terrore in cui divieto si aggiunge a divieto e ogni giorno vengono emesse assurde sentenze. Quando Kidane uccide accidentalmente Amadou, il pastore che aveva massacrato il bue della loro mandria a cui erano più affezionati, sarà costretto ad affrontare le conseguenze che le dure leggi jihadaiste impongono.

I Wanna Be the Testimonial


Genere: Drammatico
Regia: Dado Martino
Cast: Dado Martino, Nino Formicola (Gaspare), Enrico Beruschi, Giorgio Ariani, Francesco Damiano

Trama. A 35 anni Davide è finalmente andato a vivere da solo. Lavora in un supermercato e sogna il grande amore. Timido e impacciato ancora non ha trovato l’anima gemella. Tutto però cambia quando in paese arriva Katrina, una ragazza americana che bussa alla porta di Davide in cerca di una stanza da affittare. Quando Katrina riparte, al ragazzo non resta che attraversare l’Oceano per capire se sia proprio lei la metà giusta della mela.

Triangle


Genere: Documentario
Regia: Costanza Quatriglio

Trama. Triangle è il nome della fabbrica di New York in cui nel marzo 1911 persero la vita 146 persone, la maggior parte di loro erano operaie immigrate. Quando un sabato mattina il grattacielo, privo di scale e sistemi antincendio, prende fuoco, si trasforma in un inferno. Cento anni dopo, nel 2011, a Barletta, una palazzina crolla trascinando con sé le operaie di una fabbrica , tutte precarie e pagate a cottimo. Tra queste due dolorose vicende, un secolo di lotte, conquiste e sconfitte in tema di tutela dei diritti e del lavoro.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here