CONDIVIDI

Il gladiatore più amato di sempre torna al cinema, stavolta per vestire i panni di un agricoltore in viaggio per l’Europa alla ricerca dei propri figli.
The Winter Diviner (Il Rabdomante), che debutterà domani, 8 gennaio, nelle nostre sale , vede alla regia proprio l’attore neozelandese Russell Crowe.

La trama vede protagonista Joshua Connor (Russell Crowe), che a distanza di quattro anni dalla battaglia di Gallipoli in Turchia, vive la sua vita portando con sè il peso e la consapevolezza sempre più angosciante della perdita dei propri tre figli, partiti per la Grande Guerra e mai tornati.
Decide così di andare alla ricerca dei loro corpi, percorrendo 9000 miglia e portando con sè le uniche cose ancora rimaste: poche lettere, un diario e qualche foto.

Accanto al bell’attore troviamo la modella e attrice ucraina, Olga Kurylenko, famosa per aver affiancato nel 2013 Tom Cruise in Oblivion. Dopo essersi cimentato nei panni del patriarca biblico Noah, l’ex Massimo Decimo Meridio, ispirato dal romanzo dell’australiano Andrew Anastasios, ha deciso di cimentarsi in una nuova sfida, proponendosi come protagonista e regista allo stesso tempo. Un film che sembra lasciare forse poco spazio all’azione e al dinamismo, per fare posto a qualcosa che tocca maggiormente le corde del cuore: l’emotività, l’amore e il perdono.

“Il cuore è il luogo dove infuriano le più impetuose battaglie”, così recitava all’interno del proprio romanzo Andrew Anastasios, parole che il Crowe regista sembra aver preso alla lettera e su cui sembra aver costruito le colonne portanti del film. Non ci resta dunque che aspettare domani per dare largo spazio ai giudizi e vedere come al suo esordio da regista, l’attore premio Oscar nel 2001, se la sarà cavata.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here