CONDIVIDI

Guardare un film come al cinema, ma sul tetto di un alto grattacielo al centro di New York.
Sotto di voi la città infinita e sopra solamente il cielo, un cielo che non è mai stato così vicino. Davanti agli occhi un film che potrebbe stupirvi. Siete al Rooftops film festival: un appuntamento che da 18 anni nei mesi estivi propone eventi culturali e proiezioni cinematografiche sulla cima di molti edifici della città, soprattutto nel quartiere Brooklyn.
Bastano 75 dollari, per assistere a più di 35 film indipendenti e cortometraggi da tutto il mondo, e guadagnarsi l’accesso a luoghi con una vista unica e suggestiva.

Il progetto, che terminerà il 16 Agosto, non si esaurisce nelle semplici proiezioni: spesso prima e dopo la pellicola è possibile ascoltare musica live, o partecipare a dibattiti con i registi o i produttori dei film.
Il tutto è organizzato da un’associazione no profit che tra l’altro finanzia anche progetti di registi indipendenti di tutto il mondo.

Il direttore Dan Nuxoll ha spiegato: “Il Rooftop Films Festival non è una manifestazione cinematografica tradizionale: oltre a svolgersi sui tetti, che nella città di New York offrono una veduta unica e inimitabile, ogni volta si propone di “organizzare una sorta di party, è molto di più che presentare un film”. Infatti l’organizzazione è meticolosa, persino la scelta del tetto è fondamentale.
Ad esempio l’appuntamento per il fim “The disobedient” (del regista Mina Djukic) ambientato nella campagna della Serbia, si è svolto a Brooklyn Grange- un tetto verde in cui viene fatta crescere la verdura venduta ai mercati della città- .

E se il film non vi è piaciuto, a consolarvi c’è stato lo spettacolo della città e del cielo, quel paesaggio pazzo e libero d’America. Una pellicola infinita che non può lasciarvi indifferenti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here