CONDIVIDI

Il venerdì pomeriggio del Romics a sorpresa ha visto una partecipazione di gran lunga superiore rispetto a quella delle edizioni precedenti. Gli organizzatori hanno scelto di ospitare in questa giornata, forse proprio per fare il pienone di appassionati, i doppiatori della popolarissima serie televisiva The Big Bang Theory. I fan hanno potuto vedere da vicino Leonardo Graziano voce di Sheldon, Gabriele Lopez di Leonard, Alessio Buccolini di Raji e Federico Di Pofi di Howard.

The Big Bang Theory

Romics 2014, i doppiatori di The Big Bang Theory conquistano il pubblico

Romics 2014, i doppiatori di The Big Bang Theory conquistano il pubblico

Leonardo Graziano è la voce italiana del dottor Sheldon Cooper, ma non potrebbe essere maggiormente differente dal personaggio della serie vista la sua corporatura massiccia: “Bazinga! (risate del pubblico). Scusate per la voce, ma anche Sheldon ha il raffreddore. Il nostro lavoro come pochi sanno non si distribuisce il ruolo in base all’aspetto fisico, ma in base alle caratteristiche vocali. Quando è arrivata The Big Bang Theory tutti noi abbiamo fatto un provino, le major non sanno come siamo fisicamente e veniamo scelti esclusivamente per la qualità vocale. L’aspetto caratteriale è importante, anche io dò qualcosa di mio a Sheldon. I tormentoni che mi divertono di più sono quelli di quando ordino a Leonard di andare a prendere il cinese. L’episodio più divertente per me è quando i ladri rubano a casa di Leonard e Sheldon e lui inizia ad elencare ai poliziotti ogni tipo di videogioco”.

Gabriele Lopez è il cervellone Leonard Hofstadter: “Io credo che oltre che doppiatori siamo anche attori, dobbiamo essere in grado di gestire più personalità ed affrontare ruoli differenti. Immedisimarsi in qualcosa di diverso è divertente e per questo motivo se interpreti un personaggio diverso dal tuo carattere puoi anche dare qualcosa in più. E’ ancora un mistero per tutti come abbia fatto Leonard a conquistare Penny, è una banale forzatura drammaturgica. La cosa divertente è proprio questa e rende la serie vincente e gli fa scoprire ogni giorno aspetti che li rendono molto più simile di quanto sembrerebbe. Io ho visto tutti gli episodi e diverte me e mia moglie. La sesta serie che stanno mandando ora su Fox è una bomba a livello di situation comedy, gli sceneggiatori sono molto bravi. I momenti tra Leonard e Sheldon sono i più alti della serie, specie quelli notturni. Un altro episodio molto divertente è quando Sheldon scappa di casa e Leonard e Penny ricoprono le figure genitoriali”.

Alessio Buccolini è il tenero e imbranato Raji: “Dare le intonazioni non può prescindere dal viverle, nel mio caso sono contento che non sia necessario essere uguale al mio personaggio perchè avrei dovuto farmi molte lampade (risate). Sono anche simile a Raji per alcuni aspetti come la tenerezza e la fortuna con le ragazze. Nella nuova serie finalmente forse Raji farà quello che non ha mai fatto, ma non spoltriamo nulla. Un episodio molto divertente è quando Howard chiede a Raji di soddisfare Bernadette in tutte le sue necessita e lui immagina tutte le possibilità. Ho scoperto le mie abilità nel parlare in questo modo solamente facendolo, è stato difficile trovare la formula giusta”.

Federico Di Fofi è la voce dell’astronauta Howard Wolowitz: “La cosa che sento più vicino con Howard è che in tutti noi c’è un ebreo astronauta (risate). Mi diverte molto il sarcasmo continuo di Howard verso tutti. Il problema di provare insieme a leggio può essere che quando il collega ride anche tutti gli altri cominciano a ridere. La prima volta in cui Bernadette va a casa della madre di Howard è fantastico”.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here