CONDIVIDI
RE2 Remake

Resident Evil 2 ha già venduto 3 milioni di copie.

Il remake del celebre survival horror del 1998 ha ottenuto un incredibile successo sia sotto il punto di vista delle vendite che della critica.

Il gioco riesce a far rivivere le meraviglie del classico Playstation, rinnovandole grazie ad un nuovo engine e dando prova di grande capacità tecnica e impatto visivo.

Anche la storia è stata leggermente modificata per renderla più matura e convincente, in particolar modo nei dialoghi e in alcuni elementi di background.

Resident Evil 2 riesce quindi a conquistare pubblico e critica, passando ovviamente dal reparto vendite estremamente soddisfacente.

Dopo il reboot con il capitolo VII, sembra che il futuro del survival horror tra i più famosi di sempre sia davvero radioso, e chi sa che questo non faccia svegliare anche Konami che potrebbe decidere una mossa simile con i suoi Silent Hill di cui detiene la IP.

Una grande soddisfazione per il mondo gaming che vede la qualità premiata, in particolar modo quella di un gioco single player.

In un’epoca dove sembra che il futuro sia solo in mano a titoli in stile Fortnite e a prodotti basati su online e microtransazioni, quella di Resident Evil 2, senza tralasciare il recente tripudio di vendite di Red Dead Redemption 2, è una boccata d’aria fresca, oltre che un segnale chiaro al mercato.

I prodotti di altissima qualità riescono a sfondare il muro di critica e vendite, forse, gli scarsi risultati di alcuni giochi e l’idea che senza online non si venda sono quindi retaggi di produzioni sbagliate.

Assenza di qualità e di inventiva che hanno portato alcune produzioni a tracollare o, in alcuni casi, semplicemente un accanimento della critica videoludica.

Fatto sta che Resident Evil 2 Remake sta vendendo milioni di copie, e siamo soltanto al lancio del gioco, e chi sa che il genere dei survival horror non torni presto alla ribalta sulla scia del titolo Capcom.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here