CONDIVIDI

In prima serata alle 21:10 su DMAX ci sarà l’attesissima finale de “I re della griglia”.
E’ giunto, quindi, alle battute finali il talent show culinario che si terrà alla Cascina Calcaterra, alle porte di Milano.

Sono partiti in nove, nove tra i migliori grigliatori amatoriali. I concorrenti con le loro ricette, puntata dopo puntata, settimana dopo settimana sono stati giudicati da tre intenditori: chef Rubio, Paolo Parisi e Cristiano Tomei.
Giudici re della griglia

Chi sono i giudici?

Chef Rubio, classe 1983, nel 2010 si è diplomato chef internazionale di cucina italiana all’ALMA di Parma e collabora con DMAX dal 2013 con Unti e Bisunti, che ha portato lo street food in Italia.La sua abilità in cucina lo ha portato in giro per il mondo alla ricerca di nuovi sapori. Nel 2014 pubblica due libri “La Nuova Dieta Mediterranea” scritto a quattro mani con la nutrizionista Stefania Ruggeri e “Unti e Bisunti” un diario di viaggio nell’Italia dei sapori ispirato al noto programma.

Paolo Parisi è uno sperimentatore e inventore del gusto ed è punto di riferimento riguardo a materie prime, metodi di allevamento e cottura alla griglia. Di sé dice “Io creo cose buone. Delizie per il palato con cui altre persone in cucina possono giocare per inventare sapori nuovi, con una materia prima antica come il mondo eppure inedita“.

Cristiano Tomei: ideatore e proprietario di un famoso ristorante a Lucca. Per Tomei nella cucina esprime il proprio senso di libertà, che si manifesta in una cucina ispirata, genuina e autentica . Esperto anche in metodi di cottura, facendo dell’affumicatura il punto di forza della sua cucina. È nel rapporto carnale col fuoco che si misura il vero cuoco: “Uno chef non è un vero chef se non sa domare il fuoco”.

I finalisti

Sono arrivati in tre alla finalissima de I re della griglia: Irupe, Mauro e Luca sono pronti a sfidarsi per l’ultima volta a colpi di forchettoni e barbecue.
Solo uno dei tre si aggiudicherà il titolo di miglior grigliatore amatoriale e solo il vincitore avrà la possibilità di partecipare ai campionati mondiali di barbecue che si svolgeranno a giugno 2015 in Svezia e la pubblicazione del suo libro di ricette.

Durante l’ultima puntata de I re della griglia, ci saranno impegnative prove da affrontare. La prima porterà all’eliminazione di un concorrente e solo in seguito alla seconda e terza prova sarà eletto vincitore uno dei finalisti.
Durante la prima prova si destreggeranno con un nuovo ingrediente: la foglia di banano con la quale dovranno preparare un’orata al cartoccio. Da questa sfida ci sarà un concorrente salvo e gli altri due passeranno alla seconda prova, in cui affronteranno una sfida pensata da Parisi: scegliere diversi pezzi di lombata di manzo e cucinarli nelle tre cotture: al sangue, media cottura e ben cotta. Alla conclusione ci sarà un eliminato. Ora i finalisti sono due.

Sono due i talenti rimasti in gara che dovranno sostenere la terza prova: cucinare il manzo in corteccia, cioè una battuta di carne cruda con grasso di salsiccia cotto e chips di bucce di patate, il tutto poggiato su una corteccia.
Al termine i tre giudici avranno il duro compito di incoronare il re della griglia che festeggerà con gli altri concorrenti che per l’occasione assisteranno alla finale.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto + tre =