CONDIVIDI

Si, avete letto bene: il 10 febbraio i Queen tornano al Forum di Milano in versione live. La favola della rock band prenderà di nuovo vita nella formazione attuale che comprende i fondatori Brian May e Roger Taylor (John Deacon ha lasciato da tempo) e il nuovo, giovane cantante americano Adam Lambert, 33 anni, uscito dal talent show American Idol.
Dal 16 al 18 marzo, invece, la mitica band britannica tornerà nei cinema con “Queen Rock Montreal”, il live del 1981 che esaltò le virtù straordinarie di Freddie Mercury.

Una notizia tanto attesa e sperata da quei fan italiani che, rimasti esclusi dall’unica performance milanese, avranno quindi la possibilità di poter rivivere per tre giorni nelle sale cinematografiche il “Queen Rock Montreal” (la precedente esperienza di Hungarian Rhapsody: Queen Live In Budapest richiamò nel 2012 oltre 80.000 spettatori nelle sale italiane).

Certo i Queen di Lambert, come in precedenza quelli di Paul Rodgers, non sono i “veri” Queen. Ma il giovane cantante sembra rientrare in maniera impressionante sia nelle corde che nelle vesti del mito del rock, anche se, agli occhi dei fan, non rimane indifferente l’assenza di carisma ed originalità rispetto all’immagine unica del povero Freddy.

In Queen Rock Montreal, registrato al Forum di Montreal il 24 novembre del 1981 – il primo concerto della band interamente ripreso nel formato cinematografo 35mm – Freddie offrì al suo pubblico devoto una delle sue performance più indimenticabili nella storia della musica. Il tour comprendeva molte altre tappe che manco a dirlo, fecero segnare numeri da record, come i 300.000 spettatori del concerto di Buenos Aires e i 250.000 complessivi delle due date di San Paolo. Nella track list del concerto che verrà proiettato sul grande schermo nelle tre giornate di marzo, ritroveremo i brani più popolari del gruppo tra cui: We Will Rock You (offerta in doppia versione), Let Me Entertain You, Play The Game, Somebody To Love, Killer Queen, I’m In Love With My Car, Save Me, Love Of My Life, Under Pressure, Keep Yourself Alive, Crazy Little Thing Called Love, Bohemian Rhapsody, Tie Your Mother Down, Another One Bites The Dust e We Are The Champions.

Un evento unico e imperdibile, dunque, che celebrerà i quarant’anni di uno dei suoi brani più famosi, Bohemian Rhapsody, contenuto nell’album A night at the opera e pubblicato come singolo il 31 ottobre del 1975 e i trent’anni della storica esibizione al Live Aid del 1985.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here