CONDIVIDI

Paola Barale racconta il difficile rapporto con l’icona della televisione italiana Mike Bongiorno.

Stufa di fare la valletta muta, la Barale colse al volo l’occasione di guidare La Sai L’ultima, e di passare finalmente alla conduzione anziché a stare immobile e in silenzio all’ombra di Mike.

Il problema più grande, era però spiegare a Mike Bongiorno, noto per un carattere non particolarmente malleabile, che lo avrebbe abbandonato dopo 7 anni di trasmissione.

Ed ecco che la Barale non usa mezzi termini per raccontare come si risolse la questione.

Mi ha fatto un culo, in studio, davanti a tutti e poi dovevamo registrare ancora un mese di puntate in 15 giorni e non mi ha più proprio calcolata, non mi rivolgeva la parola.

Per Mike, quello della Barale su un vero e proprio tradimento.

Al tempo giovane, la Barale desiderava però crescere e continuare la sua carriera.

Più che un litigio di lavoro, visse la situazione come una strigliata da padre a figlia, un rapporto che si era consolidato in 7 anni di lavoro insieme.

In vena di raccontare rotture e rimpianti, la Barale è passata poi a descrivere la sua separazione da Raz Degan.

Il momento più difficile della mia vita è stato sicuramente quando è finita la relazione con il mio ultimo fidanzato. Io non volevo. Parlo di Raz Degan. Lasciare andare una persona che ami moltissimo, a cui vuoi molto bene, è molto difficile e credo che questo sia un grande atto di amore e di maturità.

Ed ecco che la Barale, in una sola intervista è riuscita a raccontare due momenti difficili, uno lavorativo e uno sentimentale.

Strano come la rottura con Mike abbia portato alla mente proprio Raz, sintomo di come quella divisione l’abbia ferita davvero nel profondo e come ancora la Barale ripensi all’addio con Mike, leggenda della televisione e compagno di lavoro per 7 anni.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here