CONDIVIDI

Julianne Moore si aggiudica il premio Oscar per la miglior interpretazione da protagonista nel film “Still Alice“.
La splendida attrice americana ha finalmente raggiunto quel traguardo che sognava da tempo e che, più volte, aveva sfiorato. Prima di questa edizione, l’attrice, era stata candidata già quattro volte, due come attrice protagonista, e due come non protagonista.
Questa volta godeva sin dal principio dei favori del pronostico, nessun’altra concorrente, infatti, poteva insidiare il suo primato.

Appena salita sul palco, annunciata e premiata da Matthew McConaughey, Julianne Moore, la Migliore Attrice Protagonista di quest’anno, ha ricevuto una meritata standing ovation. Alla bellissima attrice dai capelli rossi va il merito di un’interpretazione, quella in Still Alice, che ha saputo commuovere tutti con la sua prova. Un ruolo che ha richiesto una profonda conoscenza della malattia, quella dell’Alzheimer, che mai prima d’ora era stata affrontata in un film (e intepretata) in questo modo.

La sua vittoria agli Oscar 2015 chiude una stagione fatata per lei, piena di premi e riconoscimenti, ottenuti a partire già dal Festival di Cannes per l’interpretazione in Maps to the Stars, passati poi per le vittorie (in ordine) ai Golden Globe – ai quali è stata nominata in due differenti categorie -, SAGA e BAFTA.
La ciliegina sulla torta che segna il punto di arrivo di una carriera costellata di grandi interpretazioni.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × cinque =