CONDIVIDI

La notte degli Oscar 2015 è uno degli eventi più importanti dell’anno, per non dire il più importante. La tensione, le aspettative, le speranze e poi i pronostici, le indiscrezioni creano un vortice febbricitante che inizia mesi prima e che esplode tutto d’un colpo. La notte degli Oscar è fatta anche di backstage, di chicche, frasi, gaffe e di chi è pronto a raccogliere tutto in foto e registrazioni. Ecco alcune curiosità che noi di Blog di Cultura abbiamo selezionato.

Julianne Moore: “Mio marito è stato fantastico. Non l’ho raccontato a nessuno ma lui è stato il primo a vedere il film. Quando è uscito dalla sala ha detto ‘Vincerai l’Oscar’ e io risposi ‘Mi prendi in giro?’. Ma questo dimostra quanto lui mi sia vicino e mi supporti“.

Oscar 2015, backstage della notte più d'oro dell'anno

Eddie Redmayne: “Non ero stranamente nervoso perché tre anni fa sono venuto agli Oscar per la prima volta con ‘Les Miserables’ e dovevo cantare e poco prima di andare in scena qualcuno mi disse ‘Yeah, c’è un bilione di persone che ti sta guardando’ uno stress incredibile per le corde vocali. Fu terrificante ma oggi mi sento molto più rilassato. Ero così terrorizzato dall’essere invitato al party!“.

Oscar 2015, backstage della notte più d'oro dell'anno

Patricia Arquette: “Adoro recitare. Amo essere un essere umano sulla terra e sento il bisogno di aiutare. Non mi sono mai immaginata come vincitrice di un Oscar. Non ho mai nemmeno pensato che sarei stata nominata ed ero felicissima anche solo di quella nomination“.

Oscar 2015, backstage della notte più d'oro dell'anno

Anche Lady Gaga è stata protagonista della serata con un omaggio a Julie Andrews in occasione dei 50 anni di “Tutti insieme appassionatamente”. Subito dopo la performance ecco una foto e un cinguettio dal backstage tutto in stile Gaga. E che dire del selfie piccante di John Legend con la moglie?

Oscar 2015, backstage della notte più d'oro dell'anno

C’è stato posto anche per momenti leggeri e goliardici con protagonisti i Lego. L’idea geniale di creare statuette ad hoc per la serata ha contagiato non solo la dea per eccellenza Maryl Streep e il veterano Bradley Cooper ma anche il più insospettabile di tutti: Clint Eastwood.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × tre =