CONDIVIDI
snapchat

Snapchat è uno dei social più interessanti e particolari in circolazione. La app infatti non gode della popolarità dei suoi fratelli maggiori ma riesce a tenere testa a tutti quando si parla di giovani, in particolare per quanto riguarda il mercato dei teenagers americani.

Il social continua a scommettere sulle sue peculiari Lenses, filtri che movimentano i slefie degli utenti dandogli vita e colorandoli di effetti speciali.

Ecco che arriva però una interessante novità, la prima maschera “sonora” mai realizzata, ovvero un filtro che varia non solo in base a ciò che vede ma anche a ciò che sente. La Lense si adatta al volto che trova nella foto, ma reagisce anche a input uditivi modificandosi e cambiando.

In particolare questo filtro animalesco è costituito da due orecchie al neon, un cuoricino al posto del naso e quale lustrino. Grazie alla realtà aumentata la maschera si adatta al volto dell’utente che viene inquadrato dallo smartphone. L’animazione che ne consegue è gestita anche da ciò che il microfono percepisce. Ecco che se l’utente si mette a parlare le orecchie pulsano e brillano, le sopracciglia si iniziano a muovere e gli occhi si ingrandiscono.

Il primo filtro audiosensibile è piuttosto semplice ma sappiamo già che spopolerà sul web data la sua simpatia e la stranezza dei suoi effetti. Ci troviamo comunque di fronte al primo esperimento di questo genere, Snapchat ha infatti affermato come nelle prossime settimane introdurrà nuovissimi filtri di questo tipo dando vita a un mondo di stravaganza e effetti speciali.

La app si è distinta negli anni per i suoi particolari filtri, dagli occhi in stile manga, all’immancabile Puppy, il filtro che ci trasforma in teneri animaletti, con i filtri sonori, Snapchat potrebbe lanciare un nuova tendenza e influenzare di conseguenza anche le aziende competitor che seguono da lontano il progresso del fantasmino.

 

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here