CONDIVIDI

A trent’anni dal debutto, torna al cinema Non ci resta che piangere, il film diretto e interpretato da Massimo Troisi e Roberto Benigni.

Distribuito da di Lucky Red, che ha curato il restauro del film in collaborazione con Mediaset, Film&Video e lo stesso Benigni, il capolavoro senza tempo sarà nelle sale solo per tre giorni, dal 2 al 4 marzo 2015.

Era il 21 dicembre 1984 quando il film uscì nelle sale italiane con grandissimo successo, schizzando in cima alle classifiche e diventando subito il campione di incassi nella stagione.

Tornano quindi sul grande schermo scene e situazioni memorabili, insieme a battute epiche come “Quanti siete?” Un fiorino”, “Ricordati che devi morire!”, “Ma 9 per 9 farà 81?”.

Un classico senza tempo che ha influenzato non solo nella storia del nostro cinema, ma anche la società, il parlato comune, da allora fino ai giorni nostri.

Il titolo del film deriva da una poesia “Non ci resta che piangere” di Francesco Petrarca. Benigni stava leggendo alcuni titoli di poesie e Troisi lo interruppe dicendo “Non ci resta che piangere, Ferma questa mi piace”.

Ricordiamo le partecipazioni di Paolo Bonacelli, Carlo Monni, Elisabetta Pozzi e Amanda Sandrelli, tra gli interpreti, insieme alla fotografia di Giuseppe Rotunno e alle scene di Francesco Frigeri.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here